Superbike, Gp di Olanda 2015, gara-2: altro show di Rea, conferme per Davies e VD Mark

Rea-Superbike-Pagina-FB-Kawasaki.jpg

Sul mitico tracciato di Assen, l’università del motociclismo, la laurea sulle due ruote è tutta di Jonathan Rea. Il pilota della Kawasaki ZX-10 R ha bissato il successo di gara-1, evidenziando tutta la sua velocità, lungo le curve veloci del circuito olandese. Una manche che ha vissuto sullo scatto bruciante di Tom Sykes, a bordo dell’altra verdona, voglioso di riscattare il quinto posto della corsa precedente. Tom, su ogni curva del TT, ha lasciato l’autografo, come si suol dire, con le proprie gomme, guidando sempre al limite e, inevitabilmente, consumando anzitempo le proprie coperture. Di contro, sia Rea che Chaz Davis, su Ducati, hanno atteso le ultime 10 tornate per sfoderare il proprio attacco. Sul ritmo del 1’36″0, infatti, sia il leader del mondiale che la Rossa dell’inglese hanno dato vita ad un duello appassionante che ha visto prevalere nuovamente il britannico della Casa giapponese. Un successo che vale per Rea il rafforzamento della propria leadership in classifica generale e la consapevolezza che per scalzarlo dalla vetta gli altri dovranno inventarsi qualcosa. Confortanti i riscontri di Davies che, con i due podi di Assen, si proietta all’appuntamento di Imola, in programma il 10 Maggio, con grande ottimismo. Altra bella gara di Michael Van Der Mark, nuovamente terzo e in grande feeling con la sua Honda sulla pista di casa. Per la cronaca, brutto incidente per Nico Terol che ha riportato la frattura del radio e una gamba destra ancora da valutare. In chiave italiana, il miglior piazzamento di giornata è di Matteo Baiocco, undicesimo, a bordo della sua Ducati.

 

ORDINE DI ARRIVO GARA-2

sbk seconda manche

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: pagina FB Jonathan Rea

giandomenico.tiseo@olimpiazzurra.com

Twitter: @Giandomatrix

Lascia un commento

Top