Sollevamento pesi, Europei 2015: Lidia Valentin porta in trionfo la Spagna

Lidia-Valentin-sollevamento-pesi-Pagina-FB-Valentin.jpg

Era la grande favorita e non ha deluso le attese: Lidia Valentin trionfa nei -75 kg agli Europei di sollevamento pesi a Tbilisi (Georgia). Per la spagnola si tratta del bis dopo il titolo conquistato nel 2014 a Tel Aviv.

La veterana di Ponferrada ha monopolizzato la competizione, imponendosi nelle prove di strappo, slancio e totale.

La cavalcata vincente dell’iberica iniziava nello snatch, dove con 118 kg precedeva di una sola lunghezza la bielorussa Darya Pachabut. Più staccata la francese Gaelle Nayo Ketchanke con 111 kg.

E’ nel clean&snatch, tuttavia, che Valentin scavava un solco incolmabile nei confronti delle avversarie: inizio tranquillo a 135 kg, poi due successivi tentativi validi a 141 e 145 kg, per un totale di 263 kg, uno in meno della misura che le valse il quinto posto ai Mondiali di Almaty 2014. Con 137 kg di slancio, la transalpina Ketchanke scavalcava la Pachabaut, aggiudicandosi la piazza d’onore nella classifica complessiva.

Netta, dunque, l’affermazione di Lidia Valentin, impostasi con un vantaggio di ben 15 kg nel totale sulle più immediate inseguitrici. A 30 anni la spagnola ha raggiunto la piena maturità psico-fisica, anche se per ambire al podio mondiale ed olimpico dovrà migliorare ulteriormente per contrastare le fuoriclasse asiatiche come la nord-coreana Un Ju Kim e la cinese Yue Kang.

Risultati strappo

1) Lidia Valentin (Spagna) 118 kg
2) Darya Pachbaut (Bielorussia) 117 kg
3) Gaelle Nayo Ketchanke (Francia)  111 kg

Risultati slancio

1) Lidia Valentin (Spagna) 145 kg
2) Gaelle Nayo Ketchanke (Francia) 137 kg
3) Ekaterina Iutvolina (Russia) 133 kg

Risultati totale

1) Lidia Valentin (Spagna) 263 kg
2) Gaelle Nayo Ketchanke (Francia) 248 kg
3) Darya Pachbaut (Bielorussia) 247 kg

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Pagina FB Valentin

federico.militello@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

Top