Sollevamento pesi, Europei 2015: -56 kg, Scarantino contro tutti

Scarantino-FIPE.jpg

Inutile girarci attorno: Mirco Scarantino si presenta alla gara dei -56 kg agli Europei di sollevamento pesi di Tbilisi come l’uomo da battere.

In questa stagione il 20enne nisseno ha compiuto un ulteriore salto di qualità, toccando la considerevole quota di 270 kg nel totale. Una misura oggettivamente fuori portata per tutti gli avversari presenti in Georgia, da top10 al mondo. Il campione siciliano sta lavorando per un obiettivo a lunga scadenza: il podio olimpico (clicca qui per leggere la sua intervista su OA). Nel frattempo, tuttavia, c’è un Europeo da vincere, per chiudere il cerchio con gli ori continentali già vinti a livello giovanile. Per trionfare, con ogni probabilità, non serviranno 270 kg, ma forse anche una decina di chilogrammi in meno. Ciò non toglie che, se Scarantino farà la sua gara senza intoppi, sarà difficile da avvicinare per chiunque.

Il rivale più insidioso appare il moldavo Oleg Sirghi, miglior europeo agli ultimi Mondiali di Almaty, dove chiuse quattordicesimo. Il pesista dell’Est Europa può impensierire Scarantino soprattutto nell’esercizio di slancio, ma ha il suo tallone d’Achille nello strappo: qui potrebbe accusare un dazio pesante nei confronti del nostro portacolori.
Discorso simile, anche se inverso, per lo spagnolo Josué Garcia Brachi, decisamente incisivo nello snatch, ma decisamente meno performante nel clean&jerk. Nessuno, dunque, sembra possedere la completezza di Scarantino, arrivato a sollevare 120 kg di strappo e 150 di slancio ai Campionati nazionali. La preparazione del siciliano, inoltre, è stata completata nel migliore dei modi, con gli ultimi allenamenti che hanno messo in risalto ulteriori progressi (tanto che anche quota 275 kg nel totale non sembra così fuori portata).

Il pericolo vero potrebbe poi giungere dal georgiano Ramini Shamilishvili. Il padrone di casa, dopo essere giunto quarto ai Mondiali juniores del 2014 nei -62 kg, è sceso di peso, passando nella categoria inferiore. Classe 1994, sulla carta sarà certamente tra i pretendenti ad un posto sul podio.

Pericolosissimo anche l’armeno Smbat Margaryan, medaglia di bronzo nel totale nella rassegna continentale dello scorso anno e capace di grandi rimonte nello slancio. Da non sottovalutare neppure il turco Ismet Algul, tra i migliori d’Europa nello strappo.

Come si può notare, la concorrenza non manca. L’impressione, tuttavia, è che tutto sia nelle braccia e nelle gambe di Mirco Scarantino.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

federico.militello@olimpiazzurra.com

Foto: Federpesistica

One thought on “Sollevamento pesi, Europei 2015: -56 kg, Scarantino contro tutti”

  1. ale sandro scrive:

    Sapete per caso se c’è uno streaming per le gare di oggi ? Grazie in anticipo..

Lascia un commento

Top