Sci alpino, Michela Azzola: “Quando starò bene, il resto verrà di conseguenza”

azzola1.jpg

Sicuramente Michela Azzola si sarebbe aspettata un inverno diverso: nei primi mesi della stagione, il problema alla cartilagine del ginocchio sinistro appariva senza dubbio un ostacolo insidioso, tuttavia c’era la concreta speranza di rivederla in gara con l’anno nuovo. Poi cos’è successo?

Semplicemente, il fastidio non è mai passato” – ci racconta con la consueta gentilezza – “e questo si manifestava ogni volta che provavo a rimettere gli sci. Così ho optato per un secondo intervento chirurgico decisamente più invasivo, ma ovviamente questo mi ha impedito di allenarmi e di conseguenza di gareggiare“. Dunque, una stagione nella quale la finanziera di Albino, che compirà 24 anni a novembre, non ha potuto dimostrare quel valore brillantemente emerso nell’inverno precedente, quando aveva sfiorato la top ten in slalom a Bormio prima di conquistare i primi punti anche in gigante: inutile rimarcare, vista la situazione dello speciale femminile, quanto sarebbe importante recuperare appieno un’atleta di tali qualità.

Sì, lo slalom resta senza dubbio la mia disciplina prediletta e continuerò a dare il massimo perché so di poter migliorare tanto – aggiunge Michela, una sciatrice che non lesina mai grinta quando è al cancelletto di partenza. Le porte larghe restano comunque “un altro settore su cui puntare, visto che prima dell’infortunio stavo iniziando ad ottenere risultati importanti“. In ogni caso, nei lunghi mesi di lavoro estivi e quindi nella prossima stagione  Michela Azzola punterà anzitutto “a stare bene. Sono convinta che il resto verrà di conseguenza“. Ed è quello che le auguriamo di cuore: forza Michela, ti aspettiamo!

Per restare aggiornato sul mondo della montagna, visita La GrandeNeve, anche su Facebook

foto: pagina Facebook Michela Azzola/Efrem Merelli

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

marco.regazzoni@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

Top