Scherma, Mondiali cadetti e giovani 2015: Lucarini sciabola d’argento tra le under 17

Lucia-Lucarini-scherma-under-17-foto-augusto-bizzi-federscherma.jpg

Nella seconda giornata di assalti in Uzbekistan l’Italia porta a due il proprio bottino di medaglie ai Mondiali cadetti e giovani di scherma. Dopo il bronzo di Eleonora De Marchi nella spada femminile è ancora una gioia in rosa a illuminare il pomeriggio del Bel Paese, stato tra i più forti in questo sport.

Lucia Lucarini è d’argento nella sciabola cadette, sconfitta solamente in finale Olga Nikitina per 15-9. Cavalcata quasi inarrestabile, dunque, quella dell’azzurra, dominatrice della stagione ma giù dal podio agli Europei di Maribor. Serviva una prova di forza per dimostrare il proprio talento e il secondo posto è un risultato di tutto prestigio. Terze Misaki Emura (Giappone) e Alexandra Klimova (Russia). Vicinissima al podio anche un’altra italiana, Beatrice Dalla Vecchia: anche per lei fatale la neo campionessa iridata Nikitina (11-15).

Ancora a secco gli uomini. Dopo gli spadisti, anche i fiorettisti azzurri non riescono a salire sul podio in terra uzbeka. I migliori sono Alvise Del Santo (oro europeo in carica) e Sebastiano Bicego, entrambi out agli ottavi. Vince lo statunitense Samuel Moelis, 15-12 sul russo Grigoriy Semenyuk. Bronzo per un altro fiorettista a stelle e strisce, Geoffrey Tourette, e per l’ungherese Tamas Meszaros.

Domani terza e ultima giornata dedicata alle gare individuali dei cadetti: in pedana fioretto femminile e sciabola maschile.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

 

francesco.caligaris@olimpiazzurra.com

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Augusto Bizzi/Federscherma

Lascia un commento

Top