Pro12, 19^ giornata: incroci gallesi per Treviso e Zebre, i bianconeri per avvicinarsi ai Leoni

Zebre_Facebook_Rugby.jpg

Dopo una settimana di stop, torna il Pro12 con una 19esima giornata apparentemente favorevole al Glasgow Warriors, attuale capolista. Gli scozzesi, infatti, riceveranno in un comodo impegno casalingo i Cardiff Blues, mentre i suoi inseguitori dovranno affrontare trasferte insidiose. Munster, infatti, dovrà superare l’ostacolo Edimburgo, mentre l’impegno più duro sarà per Ulster, atteso al derby contro Connacht nella difficilissima Galway. Sfida più agevole sulla carta per gli Ospreys, in casa del Benetton Treviso, mentre a Newport, contro i DragonsLeinster dovrà dimostrare di meritare i playoff e di avere la stessa intensità mostrata in campo europeo. Le Zebre, invece, ricevono degli Scarlets che inseguono un posto in Champions Cup.

Benetton Treviso – Ospreys

Nelle ultime due partite casalinghe, dai biancoverdi ci si attendeva tutt’altro rendimento. Invece, contro Edimburgo prima e Dragons poi sono arrivate due pesanti sconfitte, rispettivamente per 8-29 e 17-32, che hanno fatto ripiombare in uno stato comatoso. I Leoni sono apparsi scarichi fisicamente e mentalmente, senza quella cattiveria agonistica necessaria per poter competere a questi livelli. E se due franchigie modeste come quella scozzese e quella gallese hanno rifilato trenta punti a Treviso, una seria candidata al titolo come gli Ospreys potrebbero infliggere l’ennesima pesante sconfitta agli uomini di Casellato, se non dovesse arrivare una svolta. Soltanto il Benetton visto raramente in questa stagione potrebbe tentare l’impresa. Ugo Gori raggiunge i 50 caps in maglia biancoverde.
Kick-off alle ore 20:30, diretta tv su Nuvolari (canale 60 del Digitale Terrestre, 44 del Tivù Sat)

Treviso: 15 Jayden Hayward, 14 Andrea Pratichetti, 13 Luca Morisi, 12 Enrico Bacchin, 11 Ludovico Nitoglia, 10 Sam Christie, 9 Edoardo Gori, 8 Mat Luamanu, 7 Francesco Minto, 6 Paul Derbyshire, 5 Corniel Van Zyl (c), 4 Marco Fuser, 3 Rupert Harden, 2 Davide Giazzon, 1 Matteo Zanusso
Replacements: 16 Albert Anae, 17 Romulo Acosta, 18 Matteo Muccignat, 19 Antonio Pavanello, 20 Meyer Swanepoel, 21 Nicola Cattina, 22 Simone Ragusi, 23 James Ambrosini

Ospreys: 15 Dan Evans, 14 Tom Grabham, 13 Jonathan Spratt, 12 Josh Matavesi, 11 Eli Walker, 10 Dan Biggar, 9 Rhys Webb, 8 Dan Baker, 7 Justin Tipuric, 6 Dan Lydiate, 5 Tyler Ardron, 4 Alun Wyn Jones (c), 3 Aaron Jarvis, 2 Scott Baldwin, 1 Ryan Bevington
Replacements: 16 Scott Otten, 17 Nicky Smith, 18 Dmitri Arhip, 19 Lloyd Peers, 20 James King, 21 Tom Habberfield, 22 Sam Davies, 23 Ben John

Zebre – Scarlets

I bianconeri avranno una chance importante di avvicinare, o eventualmente agganciare, il Benetton in classifica e di rimettere in discussione la qualificazione di una franchigia italiana in Champions Cup. Se Treviso, infatti, dovrà fronteggiare la quarta in classifica, le Zebre riceveranno al Lanfranchi degli Scarlets reduci da una brutta sconfitta interna contro Edimburgo. I gallesi rimangono evidentemente superiori, ma gli uomini di Jimenez potrebbero sfruttare le poche possibilità che il match concederà. Certo, l’ultima partita contro gli Ospreys è stata una disfatta da 50 punti subiti, ma ha messo in mostra un atteggiamento piuttosto positivo da parte della squadra. Da quello si dovrà ripartire.
Kick-off alle ore 16:00, diretta tv su Nuvolari (canale 60 del Digitale Terrestre, 44 del Tivù Sat)

Zebre: 15 Hendrik Daniller, 14 Dion Berryman, 13 Matteo Pratichetti, 12 Gonzalo Garcia, 11 Michele Visentin, 10 Luciano Orquera, 9 Brendon Leonard, 8 Andries Van Schalkwyk, 7 Mauro Bergamasco (c), 6 Filippo Cristiano, 5 George Biagi, 4 Quintin Geldenhuys, 3 Dario Chistolini, 2 Andrea Manici, 1 Andrea De Marchi
A disposizione: 16 Oliviero Fabiani, 17 Andrea Lovotti, 18 Luca Redolfini, 19 Samuela Vunisa, 20 Valerio Bernabò, 21 Guglielmo Palazzani, 22 Alberto Chillon, 23 Mirco Bergamasco

Scarlets: 15 Liam Williams, 14 Harry Robinson, 13 Regan King, 12 Scott Williams, 11 Hadleigh Parkes, 10 Steven Shingler, 9 Aled Davies, 8 John Barclay, 7 James Davies, 6 Rob McCusker, 5 Lewis Rawlins, 4 Jake Ball, 3 Peter Edwards, 2 Ken Owens (c), 1 Rob Evans
A disposizione: 16 Ryan Elias, 17 Phil John, 18 Jacobie Adriaanse, 19 Jack Payne, 20 Rory Pitman, 21 Rhodri Williams, 22 Rhys Priestland, 23 Steffan Evans

Twitter: @panstweet

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

daniele.pansardi@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

Top