Pattinaggio, World Team Trophy 2015: Gold batte Tuktamysheva, Stati Uniti al comando

Gracie-Gold-U.S-Figure-skating-Page-pattinaggio.jpg

Il World Team Trophy 2015 di Tokyo è solamente alla sua seconda prova delle otto previste e già si è accesa la sfida tra la formazione campione mondiale in carica, gli Stati Uniti, e quella che invece ha ottenuto la medaglia d’oro olimpica l’anno scorso, la Russia.

Al contrario di quanto avvenuto nel corso della stagione, Elizaveta Tuktamysheva non ha confermato la sua superiorità nell’ambito del pattinaggio artistico femminile. La diciottenne di San Pietroburgo è rimasta distante dai punteggi stellari degli ultimi Campionati Mondiali, ottenendo solamente 70.93 punti, penalizzata anche da una caduta. Il successo “di tappa” ha così sorriso alla statunitense Gracie Gold, che ha stabilito un nuovo primato personale con 71.26 punti (38.45 di tecnico e 32.81 di components).

La Russia ha piazzato anche Elena Radionova in terza posizione, a quota 68.77 punti, ma questo non è bastato per prendere la testa della classifica del World Team Trophy. Ashley Wagner le ha infatti risposto a tono, chiudendo in quarta posizione (64.55) e permettendo così alla formazione a stelle e strisce di conquistare la leadership provvisoria della classifica. Cala invece il Canada, che non è andato oltre l’ottava e la nona posizione, rispettivamente con Gabrielle Daleman (57.59) ed Alaine Chartand (54.64). Ad approfittarne è il Giappone, che guadagna la terza posizione generale grazie a Kanako Murakami (quinta con 62.39) e Satoko Miyahara (sesta con 60.52).

I prossimi a scendere sul ghiaccio saranno gli uomini, con Yuzuru Hanyu che tenterà di condurre il Giappone ancora più in alto.

CLASSIFICA DOPO DUE PROVE

1 Stati Uniti 32
2 Russia 30
3 Giappone 22
4 Canada 21
5 Cina 15
6 Francia 15

Prove precedenti:
1 Short Dance

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: US Figure Skating (pagina Facebook)

giulio.chinappi@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

Top