Pattinaggio artistico: Plushenko torna alle gare? Nel mirino Pyeongchang 2018

Pattinaggio-artistico-Evgeni-Plushenko.jpg

A trentadue anni, il pattinatore russo Evgenij Pljuščenko pensa di non aver ancora detto l’ultima parola. Il fuoriclasse ha infatti fatto sapere, come riportato dalle agenzie stampa del suo Paese, di essere intenzionato a tornare alle competizioni con un programma di allenamento che dovrebbe avere inizio lunedì prossimo. Il tutto dopo la discussa partecipazione olimpica a Soči, nella quale Pljuščenko ha contribuito alla vittoria della medaglia d’oro a squadre da parte della Russia, prima di ritirarsi poco prima dell’inizio della competizione individuale.

Proprio dopo quell’infortunio alla schiena, l’atleta aveva dichiarato chiusa la sua carriera agonistica. Successivamente, il tre volte campione europeo ha iniziato a ritrattare, ed ora sembra aver deciso definitivamente per un ritorno sul ghiaccio, non solamente per le esibizioni, ma con l’obiettivo di partecipare ad una quinta edizione dei Giochi Olimpici, quella che si terrà nel 2018 a Pyeongchang, in Corea del Sud.

Con due medaglie d’oro e due medaglie d’argento, Pljuščenko è già salito sul podio olimpico in quattro occasioni, un record che condivide, tra i pattinatori, con lo svedese Gillis Grafström, atleta degli anni ’20-’30. Se dovesse prendere parte ai Giochi sudcoreani, inoltre, eguaglierebbe le cinque partecipazioni a cinque cerchi dei danzatori lituani Margarita Drobiazko e Povilas Vanagas, che a Torino 2006 riuscirono a stabilire questo primato.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@olimpiazzurra.com

Tag

Lascia un commento

Top