Pallanuoto, World League: Settebello battuto in casa della Croazia

Pallanuoto-Settebello-Tempesti2-Renzo-Brico.jpg

Si conclude con una sconfitta il round preliminare di World League per il Settebello: gli azzurri di Sandro Campagna sono stati battuti a Spalato dai padroni di casa della Croazia per 14-11. Match con moltissimi ribaltamenti di fronte, a denotare ancora una volta lo spettacolo che crea la piscina da 25 metri. Primi due quarti a favore dei campioni olimpici, nel terzo l’orgoglio azzurro ha provato a ribaltare la partita, poi nella frazione finale è arrivata la definitiva chiusura croata. Incontro che comunque a livello di classifica contava zero, visto che sia gli azzurri (in quanto nazione organizzatrice) e i croati (già certi del primo posto) erano già qualificati alle finali di Bergamo.

Croazia-Italia 14-11

Croatia: Pavic 0, Bukic 1, Petkovic 1, Loncar 1, Jokovic 5, Buljubasic 2, Buslje 0, Cagalj 0, Macan 0, Setka 3, Obradovic 1, Marcelic 0. All. Tucak

Italy: Tempesti 0, F. Di Fulvio 1, Velotto 0, Figlioli 0, Giorgetti 2, A. Fondelli 1, Giacoppo 2, Gallo 2, N. Gitto 1, S. Luongo 1, Aicardi 1, Bruni 0, Del Lungo 0. All. Campagna

Arbitri: Alexandrescu (rou), Marjay (ung)

Note

Parziali: 3-1 5-2 1-4 5-4 Spettatori 1200 circa. La Croazia con 12 giocatori a referto. Ammonito Campagna per proteste nel secondo tempo. Usciti per limite di falli Obradovic (C) nel terzo tempo, Gitto e Giacoppo (I) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Croazia 5/11 +2 rig., Italia 5/11 +1 rig..

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui per mettere “Mi piace” a Pallanuoto Italia

gianluca.bruno@olimpiazzurra.com

Foto: Renzo Brico

 

Lascia un commento

Top