Pallanuoto, A1: Brescia e Recco sull’1-0, ma che sofferenza per i liguri

pro_recco_pietro_figlioli_4-H130502091408-0361.jpg

Si è disputata ieri gara-1 delle semifinali scudetto del campionato maschile di pallanuoto: vittoria per le due favorite per la conquista del titolo, ma che sofferenza per i campioni in carica.

Nessun problema per l’AN Brescia, seconda in regular season e rivale annunciata per la Pro Recco: i ragazzi di coach Bovo si sono disimpegnati al meglio nella prima sfida con la Yamamay Acquachiara, stravincendo alla Scandone, grazie anche all’apporto dei fratelli Presciutti, in forma monstre ieri sera (da sottolineare le quattro reti di Nicholas, più giovane dei due). Per i campani c’è da dire che si è vista chiaramente la stanchezza accumulata nel quarto di finale con il Posillipo: quasi impossibile riaprire la serie settimana prossima alla Mompiano.

Colpo di scena invece a Monza, dove la BPM Sport Management, neo promossa in A1, ha creato tantissimi grattacapi ai campioni d’Italia della Pro Recco. La banda di coach Milanovic ha sofferto molto le offensive dei veneti, non riuscendo ad imporre il proprio gioco. A salvare la squadra ligure ci hanno pensato due veterani come Pietro Figlioli e Stefano Tempesti.

Settimana prossima gara-2.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui per mettere “Mi piace” a Pallanuoto Italia

gianluca.bruno@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

Top