Pallamano femminile: rivincita della Futura contro lo Szeged

Pallamano-Futura-Anika-Niederwieser-FIGH.jpg

Dopo la sconfitta di ieri con il punteggio di 31-27, l’Esercito-FIGH Futura Roma è tornata in campo ancora contro lo Szeged KKSE, per la quattordicesima partita dell’Hungarian-Italian League 2014/2015. Questa volta, la compagine federale non si è lasciata sorprendere sul campo di Seghedino, imponendosi con lo score finale di 26-21. A fare la differenza è stato soprattutto il reparto difensivo, come sottolineato dal tecnico Marco Trespidi: “Ancora una volta riusciamo a cambiare pelle in modo radicale da un giorno all’altro. Abbiamo giocato una partita completamente diversa rispetto a ieri. Quello che salta subito all’occhio sono i 21 gol subiti rispetto ai 31 di ieri. Abbiamo vinto in difesa, dove ieri ci erano mancati mentalità e coraggio“. Come ieri, la miglior attaccante delle italiane è stata Anika Niederwieser, che ha incrementato il proprio bottino andando in doppia cifra (10 goal).

Gio 16 Aprile a Szeged
h 15:30 | Esercito-FIGH Futura Roma – Szeged 26-21 (p.t. 14-12)
Esercito-FIGH Futura Roma: Niederwieser 10, Cappellaro 3, Costa 1, Ucchino, Landri 1, Fanton 2, Cipolloni, Di Lisciandro, Prunster, Zanotto, Luchin, Gheorghe 4, Ravasz 5. All: Marco Trespidi
Szeged: Dobo, Hars, Lackovic 1, Aron 1, Zsilak 7, Gulyas 2, Csoknyai 1, Selmeci 3, Termany, Futaki, Kiss, Szabo 6

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: FIGH (sito ufficiale)

giulio.chinappi@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

Top