Pallamano femminile: Futura sconfitta 31-27 a Szeged

Futura_HUN.jpg

La tredicesima giornata della Hungarian-Italian League non ha sorriso all’Esercito-FIGH Futura Roma, impegnata sul campo dello Szeged KKSE. Sul campo di Seghedino (questo il nome italianizzato della terza città magiara), la formazione federale ha ceduto per 31-27, ma negativo è stato soprattutto il primo tempo, che si è concluso sul 17-11 per la compagine locale, come sottolineato dal tecnico Marco Trespidi: “Siamo entrati in campo senza testa, senza concentrazione, nonostante avessimo preparato la partita come sempre. Questa è una delle cose inspiegabili che a volte ci accadono e che possiamo spiegare, almeno in parte, con l’esperienza comunque limitata della squadra“. Il buon secondo tempo, con la Futura che si è riportata a meno due dalle ungheresi sul 24-22, non è servito a ribaltare l’esito finale della partita. Nonostante una giornata non eccezionale, la miglior realizzatrice è stata Anika Niederwieser con sette goal.

Domani le stesse squadre si sfideranno alle ore 15:30.

Mer 15 Aprile a Szeged
h 15:30 | Szeged – Esercito-FIGH Futura Roma 31-27 (p.t. 17-11)
Szeged: Dobo, Hars 3, Lackovic 1, Aron 1, Zsilak 4, Gulyas 3, Csoknyai 2, Selmeci 5, Termany 1, Futaki, Szabo 11
Esercito-FIGH Futura Roma: Niederwieser 7, Cappellaro 2, Costa 2, Ucchino, Landri 2, Fanton 5, Cipolloni, Di Lisciandro, Prunster, Zanotto, Luchin, Gheorghe 2, Ravazs 5. All: Marco Trespidi

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: FIGH (sito ufficiale)

giulio.chinappi@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

Top