Nuoto: Phelps chiude ai Mondiali, la Fina apre a una wild card

Michael-Phelps-Nuoto-Profilo-ufficiale-Facebook.jpg

Il tira e molla continua. Perché se da un lato è vero che è stato lo stesso Michael Phelps – intervenuto in conferenza stampa prima del grande ritorno nelle Swim Pro Series di Mesa – a chiudere alle proprie possibilità di gareggiare ai Mondiali di Kazan 2015, dall’altra la Fina – il massimo ente del nuoto internazionale – ha aperto il discorso wild card per lo Squalo di Baltimora. E tutto dunque sembra rimandato, magari in attesa delle performance del fuoriclasse statunitense nel meeting dell’Arizona che si potrà seguire in diretta tv e streaming su Nuova Rete (canale 110 del digitale terrestre in Emilia Romagna) e OA a partire dalle 3 di notte di venerdì 17 aprile.

Mi spiace non poter essere al via dei Mondiali – ha dichiarato mister 18 ori olimpici su 22 medaglie totali -, ma accetto la decisione e auguro comunque buona fortuna agli Usa per Kazan. Non vedo l’ora che arrivi il prossimo anno. Non credo sia difficile capire il motivo per il quale sono tornato a nuotare“. Rio 2016 sarà quindi il vero obiettivo del ritorno (bis) di Phelps, squalificato per sei mesi a causa della condanna recidiva per guida in stato di ebbrezza. Nell’ultimo periodo l’americano è anche dovuto ricorrere alle cure di una clinica riabilitativa.

Ma dalla Fina arriva una clamorosa notizia: una wild card per vederlo comunque nelle acque di Kazan. “Non c’è nessun problema per noi. A lui possiamo darla perché è il più grande atleta della storia“, le parole del direttore esecutivo Cornel Marculescu riportate da La Gazzetta dello Sport. Come finirà il romanzo? Intanto, bentornato Michael. Un campione da seguire anche in piena notte.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo del nuoto italiano

 

francesco.caligaris@olimpiazzurra.com

Twitter: @FCaligaris

Foto da: pagina Facebook ufficiale Michael Phelps

Lascia un commento

Top