Nuoto: Horton e Hackett show in Australia

Bandiera-australia.gif

Fa bene Gregorio Paltrinieri a temere Mack Horton, ragazzo con cui si è allenato in Australia a ottobre, in ottica 1500 sl. L’intervista completa al fuoriclasse emiliano andrà in onda nelle prossime puntate di Victory, Rotta su Rio, ma intanto dall’altra parte del mondo si inizia a fare sul serio. Campionati nazionali, finale 400 stile libero: Horton vince in 3’42”84 (record del mondo junior) davanti a David McKeon (3’43”28). E sul terzo gradino del podio c’è un graditissimo ritorno: Grant Hackett, anni 34, due ori olimpici nei 1500 sl a Sidney 2000 e Atene 2004. Dopo sei anni di stop, già un 3’46”53 di altissimo prestigio. The Machine non si è dimenticato come si nuota: questa notte, chiudendo tra i primi sei nei 200 sl, strapperebbe il pass per la staffetta mondiale di Kazan. E lì potrà scrivere la storia.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo del nuoto italiano

 

francesco.caligaris@olimpiazzurra.com

Twitter: @FCaligaris

Lascia un commento

Top