MotoGP, Gp di Argentina 2015: Rossi e le Ducati per fermare Marquez

Valentino-Rossi-2-MotoGP-libera-per-fini-editoriali.jpg

Nessuna sosta per il Motomondiale che dopo la tappa ad Austin, si sposterà nel prossimo weekend a Termas de Rio Hondo per il Gran Premio di Argentina. Terza tappa del 2015, lo scorso anno, all’esordio su questo circuito, Marc Marquez vinse la gara partendo dalla pole. Il campione del mondo, dopo la complicata partenza di Losail, domenica ha dimostrato tutto il suo valore, tornando sul gradino più alto del podio al termine di una cavalcata solitaria che non ha permesso a Valentino Rossi e Andrea Dovizioso di mantenere la sua ruota.

Il 46 di Tavullia però, dopo due round, è in testa alla classifica generale e le buone risposte ottenute su una pista piuttosto difficile per la sua Yamaha, stanno confermando le sue possibilità di agguantare il decimo Titolo Mondiale. Sia in Qatar che in Texas infatti, il “Dottore” ha concluso i Gran Premi davanti al proprio compagno di squadra Jorge Lorenzo, il quale fino ad ora sembra essere staccato dal terzetto di testa. 

Terzetto di testa che è composto anche da Andrea Dovizioso. Il pilota di Forlimpopoli, con due secondi posti consecutivi, andrà alla ricerca di quelle piccole modifiche che possano permettergli entro breve di vincere un Gran Premio, obiettivo principale della casa di Borgo Panigale in questo 2015.

Difficile stabilire chi sarà il favorito numero uno del weekend, consapevoli del fatto però che in assenza di problemi fisici o tecnici della propria Honda, Marc Marquez sarà l’uomo da battere. Il circuito misura 4806 metri e presenta quattordici curve, e nel 2014, il più veloce è stato Dani Pedrosa con 1’39.233, il quale però dopo l’operazione all’avambraccio sarà costretto a saltare, almeno, anche la tappa Argentina. 

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

enrico.giorgi@olimpiazzurra.com

Foto: Yamaha

Lascia un commento

Top