MotoGP, Gp di Argentina 2015, prove libere: sorpresa Suzuki, Yamaha e Rossi in difficoltà

Valentino-Rossi-2-MotoGP-Fonte-Yamaha-Libera.jpg

E’ sorprendentemente la Suzuki di Aleix Espargaro ad issarsi in vetta alla classifica dei tempi delle prime prove libere sul circuito di Temas de Rio Hondo (Argentina), in occasione del terzo appuntamento del mondiale di MotoGP 2015. Lo spagnolo, infatti, grazie al suo 1:38.776 è stato il migliore su una pista dalle condizioni particolari, per il poco grip e anche per la pioggia che ha complicato ulteriormente il lavoro di piloti e tecnici alla ricerca del miglior set-up. Alle spalle dell’iberico, troviamo la Ducati di Andrea Iannone che si conferma sempre estremamente veloce nel giro secco (1:39.311). In terza posizione la Honda di Marc Marquez con il crono di 1:39.336 con la solita aggressività ma anche qualche sbaglio di troppo in frenata. In quarta piazza un grande Cal Crutchlow che, ricordiamolo, ha a disposizione il telaio di Dani Pedrosa sulla sua LCR Honda, e in quinta l’altra Ducati di Andrea Dovizioso che ha concentrato il proprio programma alla ricerca della miglior gomma per la gara.

Chi appare decisamente in difficoltà è la Yamaha sia con Jorge Lorenzo che Valentino Rossi. Entrambi i drivers hanno palesato problemi importanti nella tenuta di strada della propria moto, specie negli ultimi 2 settori della pista, sia con lo pneumatico hard che extra hard. Il distacco di 0.687 secondi e di 1.171 dal leader di giornata, per i due alfieri della Casa giapponese, testimonia che non sarà un week-end semplice per loro.

LA GRADUATORIA DEI TEMPI:

CLASSIFICA MOTOGP ARGENTINA

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: Yamaha

giandomenico.tiseo@olimpiazzurra.com

Twitter: @Giandomatrix

Lascia un commento

Top