MotoGP 2015: Il NO della Honda a Stoner! Salvaguardare Marquez!

11080893_906918456025943_2793128048402167221_n.jpg

Dopo la notizia dell’operazione di Dani Pedrosa e della sostituzione del pilota spagnolo con Hiroshi Aoyama, collaudatore HRC, desta forte sensazione, tra gli appassionati e non solo, il tweet di Casey Stoner su ciò che sarebbe potuto essere ed invece non è stato.

 

casey stoner

 

 

Da questo breve messaggio, infatti, si deduce che un contatto serio c’è stato tra la Honda e Casey e la Casa giapponese avrebbe detto NO ad un ritorno di Stoner in pista nei GP di Austin ed Argentina. Ciò è stato anche confermato da Livio Suppo, Team Principal HRC: “E’ così, ci siamo parlati. A  Casey avrebbe fatto piacere ma non era il caso. Già abbiamo iniziato il campionato con un quinto posto invece di una vittoria. E’ meglio che stiamo concentrati. E poi è vero che sarebbe stato bellissimo per i tifosi, ma Stoner, anche se continua a fare delle prove per noi, non conosceva la pista. I suoi fan avrebbero magari voluto vederlo lì subito davanti, ma sarebbe stata una aspettativa eccessiva perché ormai il livello è altissimo. E’ stato meglio di no, per noi tutti”.

Questa la risposta di Suppo che tuttavia porta anche ad un’altra considerazione. La presenza di un pilota del calibro di Stoner avrebbe rappresentato, per il peso mediatico e non solo, un problema per Marc Marquez, già reduce dal non brillante quinto posto del Qatar. La Honda, in tal senso, ha come priorità gestire al meglio il 93 e il ritorno dell’australiano poteva essere un ostacolo da non sottovalutare per il Cabronçito. La verità non la sapremo mai, tuttavia dispiace non rivedere Casey in pista, avendo la conferma, da questo tweet, delle sue reali intenzioni.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: pagina FB Casey Stoner

giandomenico.tiseo@olimpiazzurra.com

Twitter: @Giandomatrix

Tag

Lascia un commento

Top