Moto3, Gp delle Americhe 2015: mostruoso Danny Kent, Bastianini quarto

Fabio-Quartararo-Moto3-Pagina-FB-Quartararo.jpg

Aveva dominato le qualifiche di ieri, stupendo per la facilità con cui aveva ottenuto un tempo mostruoso staccando tutti gli altri piloti della Moto3. Danny Kent non si è smentito e ha gareggiato il Gran Premio delle Americhe 2015 da campione vero. Più di otto secondi e mezzo sul secondo sottolineano l’importanza di ciò che ha fatto il pilota britannico della Racing Leopard Honda. Dietro di lui, Fabio Quartararo, quindici anni e per la prima volta in carriera nel Motomondiale sul podio. Il francese della Estrella Galicia Honda 0.0 vince la volata degli inseguitori, dopo una battaglia a colpi di sorpassi che hanno confermato il suo straordinario talento. Al terzo posto chiude Efrén Vazquez, compagno di squadra di Kent, il quale riesce, anche grazie al motore della sua Honda a restare davanti a Enea Bastianini, primo degli italiani e quarto sul traguardo. Il pilota del Gresini Racing Team conferma il suo grande stato di forma e l’ottimo lavoro fatto durante i test invernali. Manca solo la vittoria, sfuggitagli all’ultimo centimetro a Losail nel primo round, ma, anche con qualche problema tecnico, il pilota nato a Rimini ha mostrato di poter stare con i top rider della categoria. Sfortunato il vincitore del Qatar Alexis Masbou (SAXOPRINT RTG), il quale si trovava anche lui nel bagarre per il podio ma, un errore all’ultima curva l’ha costretto ad andare lungo e oltrepassare il traguardo a piedi in sedicesima posizione.

Per quanto riguarda gli altri italiani, bellissima lotta tra un ottimo Andrea Locatelli (Gresini Racing Team Moto3 HONDA) e Romano Fenati (SKY Racing Team VR46), i quali hanno concluso rispettivamente al settimo e ottavo posto. Buoni segnali anche per Andrea Migno (SKY Racing Team VR46), dodicesimo. 

ORDINE DI ARRIVO:

1 52 D. KENT 41:32.287
2 20 F. QUARTARARO +8.532
3 7 E. VAZQUEZ +8.652
4 33 E. BASTIANINI +8.811
5 41 B. BINDER +9.556
6 17 J. MCPHEE +13.869
7 55 A. LOCATELLI +20.442
8 5 R. FENATI +20.611
9 32 I. VIÑALES +20.863
10 98 K. HANIKA +20.913
11 84 J. KORNFEIL +21.249
12 16 A. MIGNO +23.725
13 65 P. OETTL +32.218
14 31 N. AJO +36.702
15 12 M. FERRARI +37.283
16 10 A. MASBOU +47.027
17 6 M. HERRERA +59.257
18 2 R. GARDNER +1:03.748
19 91 G. RODRIGO +1:04.611
20 63 Z. KHAIRUDDIN +1:16.968
21 19 A. TONUCCI +1:27.397
22 22 A. CARRASCO +1:40.409
23 23 N. ANTONELLI +1:43.841
24 29 S. MANZI +1:46.105
25 11 L. LOI +1:11.871
NC 24 T. SUZUKI 40:54.970
RT 44 M. OLIVEIRA 23:12.407
RT 21 F. BAGNAIA 20:53.500
RT 9 J. NAVARRO 20:55.015
RT 88 J. MARTIN 20:36.364
RT 76 H. ONO 13:58.053
RT 95 J. DANILO 11:44.962
RT 40 D. BINDER 2:27.349
N1 58 J. GUEVARA

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

enrico.giorgi@olimpiazzurra.com

Foto: pagina FB Fabio Quartararo

Tag

Lascia un commento

Top