LIVE – Ginnastica, Europei 2015 in DIRETTA STREAMING – Steingruber Campionessa! Fasana quarta per 15 centesimi, che beffa

IMG_2995.jpg

Alle ore 14.00 inizierà alla Park&Suites Arena di Montpellier (Francia) la Finale del concorso generale individuale femminile. Gli Europei 2015 di ginnastica artistica vivranno uno dei momenti più importanti, il cuore della disciplina, la gara più amata e affascinante: l’Incoronazione della Reginetta.

In pedana 24 ginnaste (non posso dire le migliori 24, visto che ci sono ripescate ben 8 atlete grazie alla regola dei passaporti) alla caccia del podio. Maria Kharenkova, Giulia Steingruber, Erika Fasana, Ellie Downie, Claudia Fragapane sono le magnifiche cinque che si sfideranno per le medaglie.

Volete seguire lo spettacolo? Volete tifare spudoratamente Erika alla caccia dell’impresa? Volete seguire minuto per minuto tutta la gara senza perdervi nulla?

Olimpiazzurra vi terrà compagnia con una DIRETTA SCRITTA secondo per secondo: punteggi, cronaca, commenti per vivere insieme tutte le emozioni della Finale più affascinante.

Potete seguire lo streaming della gara al seguente link http://www.eurovisionsports.tv/ueg/index.html?video_id=20921

Schiacciate il tasto F5 o fate refresh sui vostri dispositivi per ricevere gli aggiornamenti in tempo reale.

 

CLICCA QUI PER TUTTI GLI ORDINI DI ROTAZIONE 

 

15.47 Grazie cari amici per averci seguito in questa lunga diretta. Peccato per Erika Fasana, abbiamo sognato per quasi due ore, ma l’impresa è sfumata sul filo di lana: amara medaglia di legno. A breve cronaca, classifica, video a approfondimenti. Alle 18.00 la Finale all-around maschile.

15.46 Classifica Finale: Giulia Steingruber 57.873, Maria Kharenkova 57.132, Ellie Downie 56.623, Erika Fasana 56.474, Marta Pihan 55.198, Claudia Fragapane 54.899, Laura Jurca 54.865, Ana Filipa Martins 54.699, Martina Rizzelli 54.666, Diana Bulimar 54.631.

15.45 Si è conclusa la gara.

15.40 Per Martina Rizzelli un bel 13.100 alla trave. La comasca sale a un complessivo 54.666 e al momento è in nona posizione. Risposta egregia dell’azzurra che aveva preso il posto di Vanessa Ferrari. Ora attesa per il libero della Bulimar che chiude la Finale all-around.

15.37 Che peccato per Erika Fasana che si meritava la medaglia. Poi se sfuma per così poco: 15 centesimi maledetti che impediscono all’Italia di risalire sul podio all-around, otto anni dopo il trionfo di Vanessa Ferrari. Successo netto e meritato con Giulia Steingruber con un punteggio di respiro mondiale, la Kharenkova non è riuscita a tenere il passo nella seconda metà di gara. La gara sta per concludersi.

15.35 Giulia Steingruber Campionessa d’Europa con 57.873 punti. Medaglia d’argento per la russa Maria Kharenkova (57.132). La britannica Ellie Downie conquista la medaglia di bronzo (56.623) in volata su Erika Fasana (56.474). Quinta l’altra britannica Claudia Fragapane (54.899), sesta la rumena Laura Jurca (54.865). Ora vediamo se la trave di Martina Rizzelli per una bella top eight.

15.33 L’ultima rotazione deve ancora concludersi (manche anche la trave di Martina Rizzelli), ma le posizioni di vertice sono delineate.

15.32 Finisce 56.623 a 56.474 tra Ellie Downie ed Erika Fasana. 15 centesimi esatti, come in qualifica. Un vero peccato per l’azzurra che rimane giù dal podio per un soffio.

15.32 Erika Fasana stampa un poderoso 14.500, 6.2 le difficoltà ma non basta! E’ già dal podio per un decimo e mezzo.

15.31 13.933 per la Kharenkova al volteggio. Giulia Steingruber è Campionessa d’Europa!

15.30 Purtroppo il punteggio della Downie ha ammazzato un po’ le pretese dell’azzurra. Servirà un punteggio esagerato al corpo libero: cerco con Chusovitina e senza uscita di pedana sarebbe in linea di galleggiamento.

15.29 Per la britannica 14.833. Serve 14.6 alla Fasana per prendersi il podio. Il corpo libero è cruciale…

15.28 Partito il libero della Fasana! 13.666 per Steingruber, ora rischia…

15.27 Hanno rivisto il punteggio di Erika Fasana alla trave! Ed è stato alzato! La comasca ora ha un complessivo 41.974, ha guadagnato due decimi sui 10cm. Ora è terza, con due decimi sulla Downie che nel frattempo ha eseguito il doppio avvitamento al volteggio.

15.26 Ha fatto fatica l’elvetica. Presta il fianco a un possibile attacco della Kharenkova al volteggio, ma la Steingruber ha comunque 1.1 punti di vantaggio sulla russa.

15.25 Inizia la quarta e ultima rotazione. Giulia Steingruber alle parallele per prendersi l’oro!

15.22 Dunque 16 millesimi separano la Fasana dalla Downie. E’ durissima per l’azzurra: Ellie porta in dota un ottimo volteggio, i punteggi all’attrezzo sono sempre più elevati. La risposta di Erika arriverà dal suo corpo libero: serve il Chusovitina, ci vuole il miglior Tsukahara avvitato, ci vuole pulizia estrema. Non bisogna lasciare nulla di intentato!

15.21 Classifica dopo tre rotazioni. Giulia Steingruber al comando con 44.207, Maria Kharenkova è seconda con 43.199. Ellie Downie terza (41.790), tallonata da Erika Fasana (41.774). Martina Rizzelli sbalorditiva quinta (41.566), ma purtroppo la trave la farà scivolare un po’ indietro.

15.20 Intanto è terminata la terza rotazione di gara.

15.18 Non ci sarà vantaggio né per Downie né per Fasana. Entrambe gareggeranno contemporaneamente: seconda la britannica al volteggio, seconda l’azzurra al corpo libero. Ellie favorita: in qualifica ha brillato alla tavola e può spingersi verso i 15, la Fasana deve sparare davvero tutto per poter sognare.

15.17 Che libero intanto della Fragapane: 14.533, 6.2 le difficoltà! La britannica si conferma tra le favorite per il podio di specialità.

15.16 Ora Erika Fasana deve rischiare il Chusovitina e deve portare il suo miglior esercizio! Ora o mai più: è un’occasione d’oro.

15.15 Jurca 12.866, scivola in sesta posizione e si chiama fuori (ma non c’erano dubbi) dalla lotta medaglie.

15.13 Kharenkova: 14.133 e sale a un complessivo 43.199. E’ seconda, ma ha un punto di ritardo da una strepitosa Steingruber: 44.207! All’elvetica mancano le ostiche parallele, Kharenkova avrà dalla sua il volteggio. Non è così scontata, anzi..

15.12 Bello il corpo libero della Kharenkova, ma non potrà insidiare la Steingruber in questa rotazione. La Jurca intanto dimostra tutte le sue difficoltà sugli staggi.

15.11 Per la Fasana un esercizio da 5.3 di difficoltà. La comasca ha stretto i denti, ha tenuto ottimamente il ritmo sull’attrezzo più ostico. Ora c’è da sparare tutto al corpo libero, per sorpassare la Downie. L’azzurra è al top al quadrato, la britannica potrà sfruttare i punteggi più alti della tavola: battaglia fino all’ultimo secondo.

15.11 Fasanaaaa 13.741. Ora è a 16 millesimi dalla Downie! Manca ancora un esercizio: libero per Erika, volteggio per Ellie.

15.10 Downie si ferma a 13.666 alla trave. Ora tutti in mano ai giudici per il punteggio di Fasana.

15.09 Eccolooo il ruggito della Spiridonova. Esagerato 15.350 alle parallele, 6.7 le difficoltà. SI riscatta così dopo le cadute del libero.

15.08 Downie e Fasana chiudono insieme. Ora si attendono solo i punteggi… insieme alle super parallele di Spiridonova.

15.07 La britannica ha in dote dei buoni Tabac e salva un’uscita sul doppio raccolto. Dall’altra parte dell’Arena arrivano le ovazioni del Team Italia non appena Fasana ha terminato il suo esercizio alla trave.

15.05 Fasana alla trave, Downie al corpo libero. Contemporaneamente. Duello a distanza per la medaglia di bronzo!

15.04 Erika Fasana è pronta per salire alla trave! Esercizio fondamentale: serve un buon punteggio attorno al 14.000 per poi piazzare la stoccata finale al libero e inseguire il podio!

15.03 Martina Rizzelli: 13.900 (6.0) alle parallele. Migliora il 13.866 che in qualifica le era valso il pass per la Finale di Specialità.

15.02 Giulia Steingruber vola così al comando con 44.207. La Kharenkova ora è chiamata a una missione davvero difficilissima, perché avrà il corpo libero.

15.01 E al volteggio non delude la svizzera. Salto perfetto: carpiato con uno e mezzo. Piccolo saltello indietro ma vale un bellissimo 15.266 (9.066 di esecuzione).

15.00 Steingruber deve ancora salire a volteggio e parallele. Kharenkova sarà chiamata al quadrato e alla tavola. Per Fasana trave e corpo libero. Per Downie libero e volteggio.

14.59 Iniziata la terza rotazione di gara.

14.57 Dunque ben chiaro quale sarà il duello per il titolo di Campionessa d’Europa all-around: Kharenkova contro Steingruber da urlo. La Jurca è in mezzo alle due coppie duellanti, ma ora sulle parallele dovrebbe perdere. Per il bronzo sembra ormai profilarsi quello che si diceva in fase di pronostico: Downie contro Fasana, separate da un decimo.

14.55 Classifica a metà gara. Al primo posto la russa Maria Kharenkova (29.066), inseguita dalla svizzera Giulia Steingruber (28.941). Terzo posto momentaneo per la rumena Laura Jurca (28.499), inattesa alla vigilia, ma dovrebbe poi uscire dai discorsi per contano. Quarto posto per la britannica Ellie Downie (28.124) tallonata dalla nostra Erika Fasana (28.033). Martina Rizzelli è ottima settima (27.666).

14.54 Terminata la seconda rotazione di gara.

14.53 Claudia Fragapane si salva per miracolo alla trave. Stava per cadere, con una grande potenza di gambe rimane su. Naturalmente esce dai discorsi che contano.

14.52 A metà gara Maria Kharenkova e Giulia Steingruber sono praticamente appaiate: conduce la russa con 29.066, un decimo di vantaggio sulla svizzera. Ora per l’elvetica ci saranno il tanto amato volteggio e le parallele; l’allieva della Rodionenko sarà invece a libero e volteggio. Si profila un duello fino all’ultimo, come da pronostico.

14.50 Non c’è nulla che tiene: 15.000 per Kharenkova, con super 6.4 di difficoltà.

14.49 Doppio salto carpiato in uscita per la Kharenkova, con un importante passo in dietro. Ci sono state alcune imprecisioni sull’attrezzo, ma l’esercizio è sempre di rilievo. Non il miglior esercizio della vita, ma attendiamo il responso della giuria.

14.48 Downie: 13.891. Ellie sale a 28.124, un decimo meglio di Fasana. Sarà grande duello nelle prossime due rotazioni.

14.48 Ora la britannica attende il suo risultato, per poi lasciare spazio ai grandi numeri di Maria Kharenkova: atteso l’over 15 dalla Campionessa d’Europa.

14.46 Buona la trave della Downie, che non sta pagando la tensione dell’appuntamento, alla sua prima uscita internazionale da senior. Commette un importante squilibrio, ma riesce a salvarsi ottimamente.

14.44 E vola la Steingruber: 14.566 (6.0). Primo posto a metà gara con 28.941. Erika Fasana è invece ferma a 28.033, alle spalle anche della Jurca (che non sarà un fattore per il podio).

14.44 Purtroppo Erika Fasana non raccoglie quanto sperato: 13.500 alle parallele, 5.6 la nota di partenza. Sono circa tre decimi meno della qualifica. Speriamo che non le complichino la rincorsa al podio, mentre sale Ellie Downie sulla trave.

14.42 Chusovitina (doppio teso con doppio avvitamento) perfettamente stoppato in prima diagonale, doppio salto teso in seconda con piccolissimo passettino dietro, doppio raccolto, doppio carpio. E’ un esercizio da urlo per Giulia Steingruber, mentre sulla trave c’è Erika Fasana. Scroscio di applausi dall’Arena di Montpellier: magnifica.

14.41 Pronta la Steingruber. Lotta per il titolo.

14.40 La Sankova aspetta il punteggio al corpo libero. E subito dopo lo show di Giulia Steingruber. Daria Spiridonova è matematicamente fuori dalle medaglie: 13.700 con un solo avvitamento al volteggio, le sue parallele non la salveranno.

14.38 Intanto il bellissimo corpo libero dell’elegante Marta Pihan viene premiato con 14.166. Il doppio avvitamento di Martina Rizzelli al volteggio vale solo 14.333: lei è abituata a picchi ben maggiori.

14.35 Inizia la seconda rotazione. Erika Fasana si trasferisce alle parallele: la comasca è migliorata notevolmente su questo attrezzo e deve provare a stare attorno ai 14 punti per mantenere vivissime le speranze di medaglia. Giulia Steingruber volerà al corpo libero: primo posto in qualifica, 14.333, già medagliata continentale (bronzo 2014), ha tutte le carte in regola per balzare al comando. Maria Kharenkova, Campionessa d’Europa alla trave, salirà proprio sul suo attrezzo per provare a sbaragliare la concorrenza; con lei Ellie Downie e Claudia Fragapane.

14.34 Highlights di questa prima rotazione. Maria Kharenkova ed Ellie Downie hanno commesso errori importante alle parallele: la russa perde sette decimi rispetto alla qualifica, la britannica ne guadagna tre ma non brilla. Erika Fasana conduce brillantemente, anche se poteva ottimizzare di più il suo doppio avvitamento al volteggio. Giulia Steingruber è la big che esce meglio dalla rotazione: super trave, 14.375 sui 10cm e seconda.

14.33 Classifica al termine della prima rotazione. Comanda Erika Fasana con 14.533, inseguita da Giulia Steingruber (14.375) e da Ellie Downie (14.233). Maria Kharenkova paga un errore importante e si ferma al quarto posto (14.066). Lontanissima Daria Spiridonova (12.300 causa caduta), Martina Rizzelli è undicesima con 13.333.

14.31 Erika Fasana è al comando dell’all-around dopo una rotazione. Ma non scaldiamoci ancora. Ha avuto dalla sua l’attrezzo con il punteggio più alto. Le avversarie dirette sono salite su attrezzi più ostici.

14.30 Infatti Maria Kharenkova lascia sul piatto sette decimi rispetto alla qualifica: 14.066.

14.29 Terminata la prima rotazione, ma attendiamo ancora il punteggio della Kharenkova. Poi la classifica ufficiale a un quarto di gara.

14.27 No perché commette un’importantissima sbavatura! Daria Spiridonova intanto 12.300 al corpo libero. Il libero di Ainhoa Carmona per chiudere la prima rotazione di gara.

14.27 Ellie Downie 14.233 alle parallele, paga il brutto errore iniziale. Ora spazio a Maria Kharenkova: 14.7 in qualifica, riuscirà a ripetersi per mettere in chiaro le cose?

14.26 Mani a terra sul doppio carpio finale. Conta come una caduta. Spiridonova si chiama un po’ fuori dai giochi.

14.25 Daria Spiridonova al corpo libero. Uscita dal triplo avvitamento in prima diagonale.

14.24 Incertezza importante per Ellie Downie sul primo elemento alle parallele. Combina poi bene un Tkatchev. Uscita con doppio teso. Non ha però particolarmente brillato. Buona notizia per Erika Fasana che al momento comanda l’all-around con 14.533.

14.23 E infatti il tabellone recita 14.375 (5.9) per l’elvetica che supera brillantemente l’ostacolo più importante del pomeriggio.

14.22 Ora tutti in attesa per il punteggio della Steingruber che dovrebbe essere elevato, vista l’esecuzione esibita.

14.20 Martina Rizzelli: 13.333 (5.6) al corpo libero.

14.19 Ben tenuto il salto indietro teso. Piccolo sbilanciamento su una piroetta. Enjambé con cambio e costale combinati, ottimo. E uscita in Albac teso con avvitamento. Eccellente la Steingruber: caduta in qualifica, oggi eccellente.

14.18 Steingruber sale. All’attacco dei 10cm.

14.18 Ora tutti sulla trave di Giulia Steingruber. Momento già importanti per la classifica.

14.17 Rizzelli: doppio teso in prima diagonale, Tsukahara raccolto in seconda, doppio raccolto con indecisione finale, chiusura con un doppio carpio.

14.16 Pulito il doppio avvitamento della Fasana, anche se non si esalta in termini di punteggio come in altre occasioni: 14.533! Ora il libero di Martina Rizzelli.

14.15 Solo 13.400 per la Fragapane alle parallele: avevamo visto giusto. Naturalmente è il suo attrezzo peggiore, ora è chiamata a rincorrere.

14.14 Ora tocca a Erika Fasana! Per inizia la gara alla grande. Azzurra chiamata al volteggio.

14.13 Carrellata di punteggi mentre al libero si esibisce Laura Jurca. His 13.958 al volteggio, 13.300 Martins alla trave, 11.166 Adlerteg al corpo libero, 13.700 di Mokosova al volteggio.

14.12 Bulimar: 13.766 al volteggio. Conferma le sue difficoltà, lontana dalle posizioni che contano. Ora il boato per Loan His, francese idolo di casa, chiamata alla tavola.

14.11 Non impressionano le sue parallele. Doppio teso in uscita con passo indietro. Non è naturalmente il suo miglior attrezzo: avrà modo di riscattarsi sugli altri tre, dove è finalista di specialità.

14.10 Thorsdottir: 13.700, giusto, come da pronostico. Un avvitamento e mezzo anche per la Bulimar, saltello all’indietro in uscita. Ora occhio alle parallele di Fragapane.

14.08 Un semplice avvitamento e mezzo per l’olandese. Ora Diana Bulimar, ancora lontana dalla sua miglior condizione fisica.

14.07 Si inizia! Thorsdottir al volteggio, Fragapane alle parallele, Martins alla trave, Adlerteg al corpo libero.

14.06 Si stanno svolgendo i consueti minuti di riscaldamento agli attrezzi.

14.05 Prima rotazione subito al cardiopalma. Daria Spiridonova ruggirà alle sue parallele da vicecampionessa d’Europa in carica: atteso l’over 15. Erika Fasana dovrà rispondere dal volteggio: doppio avvitamento per lei, in qualifica non precisissimo. Giulia Steingruber è chiamato a riscattarsi alla trave, dopo la caduta di mercoledì. Maria Kharenkova ha sorpreso tutti sugli staggi: vedremo se saprà ripetersi. Ellie Downie è una specialista alle parallele, l’altro giorno non si è espressa al meglio: può fare molto di più.

14.04 Le ginnaste si stanno presentando alle varie giurie.

14.03 Si punta molto sulle potenzialità di Erika Fasana, in eccellente forma. Terzo posto all’American Cup, a Jesolo ha sconfitto la Campionessa Olimpica al corpo libero, in qualifica ha estremamente convinto. Può migliorare notevolmente al volteggio e ha ancora nel taschino qualcosa al corpo libero, contando anche i tre decimi di penalità presi in qualifica.

14.01 Martina Rizzelli, che sostituisce Vanessa Ferrari a causa dei noti postumi della mononucleosi, parità dal corpo libero. Lei era stata 12esima nel turno di qualifica.

14.00 Le ragazze sono pronte per salire sugli attrezzi. Erika Fasana partirà dal volteggio; Giulia Steingruber salirà alla trave; Ellie Downie, Daria Spiridonova e Maria Kharenkova saranno alle parallele asimmetriche.

13.58 Erika Fasana parte con il quarto posto della qualifica, a 15 centesimi di distacco da Ellie Downie. La comasca punta dritta al podio, per riportare l’Italia sul podio all-around otto anni dopo l’ultima volta: Vanessa Ferrari trionfò ad Amsterdam 2007, da Campionessa del Mondo in carica.

13.57  Finiti i consueti minuti di riscaldamento.

13.55 Per chi non crede a venerdì 17, per chi non soffre di eptadekafobia. Non esistono scaramanzie oggi: si incorona la Reginetta d’Europa.

13.54 Maria Kharenkova e Giulia Steingruber sono le due grandi favorite per il titolo. Erika Fasana ed Ellie Downie sono le altre due ragazze che puntano al podio, ma attenzione ai rientri di Claudia Fragapane e Daria Spiridonova.

13.52 Ci sarà spettacolo a Montpellier: 24 ginnaste in pedana a caccia delle medaglia che contano. Si assegnano i primi titoli della rassegna continentale.

13.50 Buongiorno cari amici amici di Olimpiazzurra. E’ il grande giorno della Finale all-around femminile agli Europei 2015 di ginnastica artistica.

 

Articoli correlati:

Europei 2015 – Venerdì 17 aprile: programma, orari, tv, streaming e dirette

Europei 2015 – Tutti gli ordini di rotazione della Finale All-Around

Europei 2015 – E’ il giorno della Reginetta! Chi salirà sul trono del Continente?

Europei 2015 – Erika Fasana per il sogno medaglia! Nel giorno della Regina, caccia all’impresa

Lascia un commento

Top