Judo: Gamba e Maddaloni, le leggende azzurre insieme in un training camp

Judo-Ezio-Gamba.jpg

Ezio Gamba e Giuseppe Maddaloni, due grandi leggende del judo azzurro, si trovano in questi giorni al training camp di Piancavallo, dove, tra i tanti atleti presenti, si stanno allenando le nazionali di Italia e Russia. Naturalmente i due vi partecipano in qualità di allenatori, ma è comunque molto suggestiva questa compresenza di due dei tre campioni olimpici che l’Italjudo ha avuto nella sua storia (la terza è Giulia Quintavalle).

Il cinquantaseienne Ezio Gamba, attuale tecnico della nazionale russa, è in assoluto il judoka italiano più titolato ai Giochi Olimpici, grazie all’oro vinto a Mosca 1980, ricordato recentemente anche all’interno della miniserie dedicata a Pietro Mennea, ed all’argento conquistato quattro anni dopo a Los Angeles. Al suo attivo anche due argenti mondiali e quattro medaglie europee, tra le quali spicca il titolo di Rostock 1982.

Pino Maddaloni, trentotto anni, rappresenta invece una generazione più recente, ma il suo titolo olimpico di Sydney 2000 lo ha automaticamente proiettato nella storia anche per la sua particolare vicenda personale e familiare, dalla cui ispirazione è stato tratto il film L’oro di Scampia. L’attuale allenatore degli azzurri ha vinto ben sei medaglie europee, due di ogni colore.

Per i colori italiani, i judoka presenti allo stage sono Elio Verde, Emanuele Bruno, Andrea Regis, Antonio Ciano, Walter Facente e Domenico Di Guida, praticamente i migliori uomini attualmente a disposizione di Maddaloni. Tra i russi, invece, figurano anche i tre campioni olimpici di Londra 2012, Arsen Galstyan, Mansur Isaev e Tagir Kahibulaev, oltre ad altri atleti di altissimo livello come Beslan Mudranov, Mikhail Pulyaev, Natalia Kuziutina, Kamal Khan-Magomedov, Ivan Nifontov, Kirill Voprosov e Renat Saidov. In totale, sono più di cinquecento gli atleti presenti a Piancavallo.

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDOO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

Top