Judo: europei ed asiatici non saranno svantaggiati nella corsa al Masters

Judo-Edwige-Gwend-IJF1.jpg

Il Masters di Rabat, previsto nel week-end del 23 e 24 maggio nella capitale marocchina, vedrà la partecipazione dei migliori sedici judoka di ogni categoria di peso, tenendo conto del ranking mondiale IJF. Lo spostamento dei Campionati Europei (25-28 giungo) e dei Campionati Asiatici (13-15 maggio) aveva però posto un problema, visto che i judoka di questi due continenti avrebbero avuto meno punti a disposizione nel ranking, venendo così svantaggiati rispetto a quelli degli altri continenti, i cui campionati sono previsti nel mese di aprile. La International Judo Federation (IJF) ha così deciso che per l’Europa e l’Asia saranno considerati i punti acquisiti nel 2014 (al 100%) e nel 2013 (al 50%), ristabilendo così la parità nei confronti dei judoka di Americhe, Africa ed Oceania.

Considerando i ranking attuali, l’Italia potrebbe partecipare al Masters con Edwige Gwend (63 kg, settima), Valentina Moscatt (48 kg, quattordicesima) ed Assunta Galeone (78 kg, quattordicesima).

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDOO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: IJF

giulio.chinappi@oasport.it

Tag

Lascia un commento

Top