Hockey ghiaccio, finali scudetto: Asiago fa sua gara 3

Asiago-hockey-ghiaccio-foto-wikipedia.jpg

Fattore campo rispettato questa volta dall’Asiago che batte il Renon 5-4 nella terza gara delle finali scudetto. Terminato il primo drittel in parità con le reti di Eric JohanssonSean Bentivoglio, la partita si accende nel periodo centrale con gli ospiti che si portano avanti grazie a capitan Ramsey. Gli stellati tuttavia ribaltano subito il risultato prima con Diego Iori, bravo a deviare in rete la conclusione di Scott Hotham, poi con Layne Ulmer, lesto nell’approfittare dell’errore di Fink.

La partita prende ancora più vigore nel terzo drittel, fioccano le occasioni e il Renon trova il 3-3 in powerplay con Justin DiBenedetto. I campioni d’Italia sfiorano quasi subito anche la quarta marcatura ma devono arrendersi a Sean Bentivoglio e Diego Iori, capaci di sferrare un micidiale uno-due che risulterà decisivo per la sfida. Lorenz Daccordo accorcia le distanze, il Renon tenta gli ultimi disperati assalti non riuscendo però a trovare il pari.

Asiago Hockey – Rittner Buam 5:4 (1:1, 2:1, 2:2)

Asiago Hockey: Marozzi (Tura); Sullivan, A. Strazzabosco, Miglioranzi, Casetti, Marchetti, Hotham, Munari, M. Strazzabosco; N. Tessari, Borrelli, Presti, Nigro, M. Tessari, Stevan, Ulmer, Bentivoglio, Devergilio, Benetti, Iori, Pace.
Allenatore: John Parco

Rittner Buam:
Fink (Treibenreif); Ramsey, Tauferer, Rampazzo, Ambrosi, Borgatello, Gruber; DiBenedetto, Felicetti, Johansson, Alber, J. Kostner, Eisath, Tudin, S. Kostner, Rissmiller, Daccordo, Ansoldi, Quinz, Scelfo, T. Spinell.
Allenatore: Marty Raymond

Reti:
0:1 Eric Johansson (6.33), 1:1 Sean Bentivoglio (11.00), 1:2 Travis Ramsey (21.11), 2:2 Diego Iori (31.08), 3:2 Layne Ulmer (39.01), 3:3 Justin DiBenedetto (40.19), 4:3 Sean Bentivoglio (44.34), 5:3 Diego Iori (47.41), 5:4 Lorenz Daccordo (55.18)

Serie best of seven 2:1 (2:3 d.t.s., 4:3, 5:4)

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.drago@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

Top