Ginnastica, Nadia Comaneci: “Simone Biles è più forte di me. Difficoltà da maschio”. A breve un film

Nadia-Comaneci-bella.jpg

Tour di premiazioni per Nadia Comaneci nell’ultima settimana. L’icona della ginnastica artistica ha fatto la propria apparizione prima al Laureus World Sport Awards in quel di Shanghai (Cina) e poi al Tribeca Film Festival a New York (USA). La figura della Campionessa Olimpica 1976 sarà infatti la protagonista di un documentario sulla sua vita, dal titolo Eternal Princess e diretto da Katie Holmes (ex moglie di Tom Cruise, la Joey di Dawson’s Creek, attrice conosciuta e apprezzata in tutto il Mondo).

 

Proprio in queste occasioni, la Regina della Polvere di Magnesio è stata intervistata dalla NBC. La domanda clou è presto fatta: “Mary Lou Retton (la prima statunitense capace di vincere un oro olimpico, ndr) ha affermato che Simone Biles può essere la ginnasta più forte e talentuosa che abbia mai visto. Concordi?”.

La riposta è estremamente onesta: “Io penso che Simone Biles sia la miglior tumbler, l’atleta più performante e capace di esibire le difficoltà più alte che abbia mai visto. Con che facilità si esibisce al volteggio e al corpo libero: alcuni suoi movimenti sono praticamente uguali a quelli eseguiti da alcuni uomini”.

 

Dunque Nadia ha riconosciuto che Simone sia atleticamente più forte di lei e dunque, probabilmente, la ginnasta più forte di tutti i tempi (chissà se Svetlana Khorkina ne sarà d’accordo, ma questo è un altro discorso; ben ricordando che la più vincente di tutti i tempi rimarrà ancora a lungo Larisa Latynina).

Ci sono tre cose che non vanno mai dimenticate: 40 anni nello sport sono un’infinità, è normale che ci siano delle evoluzioni; la rumena ha già trionfato alle Olimpiadi (5 ori in due edizioni diverse, nove medaglie complessive), cosa che invece Simone deve ancora fare (ma Rio 2016 è già intavolata per il suo show); la Comaneci è un’autentica icona, un mito, una figura conosciuta anche a chi non segue (o non ha mai seguito la ginnastica artistica). Certo quello che la Biles ci regala a ogni sua apparizione è un autentico dono degli Dei dell’artistica.

 

Altre due battute interessanti. “Se potessi cambiare una regola, quale sarebbe?”, “Riporterei indietro il 10 perfetto”. Che risposta aspettarsi dalla prima donna capace di ottenere il massimo punteggio e di entrare nella leggenda?

Perché ora la Romania è dietro agli USA?”. “Negli Stati Uniti ci sono 4 milioni di bambini che praticano ginnastica in 2500 società. In Romania penso che ce ne siano massimo 500. Negli USA c’è una base immensa da cui attingere. Comunque la Romania è sempre tra le big four insieme a Cina e Russia”.

Lascia un commento

Top