Ginnastica, Europei 2015 – Tutte le big ai raggi X: parata di stelle a Montpellier!

Collage-Europei.jpg

Dal 15 al 19 aprile si disputeranno a Montpellier (Francia) gli Europei 2015 di ginnastica artistica. Sono tante le assenze che hanno fatto discutere (e ne parleremo nei prossimi giorni), ma oltralpe vedremo comunque una vera parata di stelle. Conosciamo meglio le big che ci delizieranno, passiamole ai raggi X, valutiamo le loro ambizioni e le rispettive caratteristiche.

 

KSENIA AFANASEVA (Russia)

Luogo e data di nascita: Tula (Russia), 13 settembre 1991

Miglior risultato in carriera: Campionessa del Mondo 2011 al corpo libero

Miglior risultato agli Europei: Campionessa d’Europa 2013 al corpo libero

Probabilmente è la stella più luminosa dell’intera rassegna, naturalmente se la Ferrari non dovesse partecipare a questi Europei. La Afanaseva ritorna ad abbracciare una competizione internazionale dopo praticamente due anni d’assenza: l’ultima volta di rilievo fu proprio in occasione della rassegna continentale, quando dominò il quadrato con uno degli esercizi più eleganti e completi che si siano visti nelle ultime stagioni.

I tanti infortuni e operazioni che hanno caratterizzato l’ultimo periodo sono ormai alle spalle. La Reginetta ha fatto il suo convincente ritorno ai Campionati Nazionali di marzo, brillando e facendo capire a tutti gli appassionati che è ritornata per l’ultimo scorcio di una grande carriera. L’ex Campionessa del Mondo e d’Europa è pronta per piazzare la sua stoccata, sia all’amato corpo libero ma anche al volteggio dove tornerà a esibire l’Amanar.

 

GIULIA STEINGRUBER (Svizzera)

Luogo e data di nascita: San Gallo (Svizzera), 24 marzo 1994

Miglior risultato in carriera (e agli Europei): Campionessa d’Europa al volteggio 2013-2014

Uno dei volti più noti di tutta l’artistica, tra le più apprezzate del circuito per compostezza e classe. È tornata alla grande dopo l’infortunio patto all’ultima Swiss Cup, brillando nel World Challenge di Doha e registrando una mega prestazione nell’all-around all’Austria Team Cup.

L’elvetica può naturalmente dire la sua sul giro completo, viste le importanti assenze di questo Europeo, ma il suo obiettivo è naturalmente il tris di ori al volteggio su cui difende i titoli conquistati a Mosca e Sòfia negli ultimi due anni. Sarà anche un grande osso duro al corpo libero (bronzo nel 2014), specialità in cui si è già scatenata un paio di settimane fa.

 

MARIA KHARENKOVA (Russia)

Luogo e data di nascita: Rostov sul Don (Russia), 29 ottobre 1998

Miglior risultato in carriera (e agli Europei): Campionessa d’Europa 2014 alla trave

Lo scorso anno sbalordì tutti gli appassionati, confermando gli eccellenti numeri già fatti vedere da juniores. Al primo colpo ha subito conquistato la medaglia d’oro all’amata trave, lasciandosi alle spalle una super big come Larisa Iordache (senza caduta). Sarebbe stata anche tra le grandi favorite ai Mondiali se non avesse messo piede a terra in qualifica.

La stagione 2015 è iniziata nel migliore dei modi con delle eccezionali prestazioni ai Campionati Nazionali che hanno subito evidenziato il suo superlativo stato di forma.

Ormai nel grande giro della Nazionale russa, che ha aiutato a salire sul podio agli ultimi Europei e Mondiali (sempre bronzo), si presenta con rinnovate ambizioni a questa grande occasione continentale. Sulla carta è la candidata in pectore al trono all-around, in una Finale incerta più che mai. Abile su tutti gli attrezzi, eccelle naturalmente sui 10cm dove ha tutte le carte in regola per riconfermarsi la numero 1.

 

ERIKA FASANA, CARLOTTA FERLITO, VANESSA FERRARI (Italia)

Non sappiamo ancora ufficialmente se Vanessa Ferrari disputerà questi Europei e difenderà il titolo al corpo libero. Naturalmente se sarà in pedana sarà la ginnasta con il miglior palmares in assoluto. Erika Fasana e Carlotta Ferlito sono sicuramente tra le grandi stelle internazionali di questi Europei ma di loro parleremo diffusamente nell’articolo riservato all’Italia.

 

REBECCA DOWNIE (Gran Bretagna)

Luogo e data di nascita: Nottingham (Gran Bretagna), 24 gennaio 1992

Miglior risultato in carriera: Campionessa d’Europa alle parallele 2014

È indubbiamente la donna da battere alle parallele. Potrebbe presentare delle difficoltà da urlo, ma dovrà comunque affrontare la dura battaglia con Daria Spiridonova che proverà fino all’ultimo a strapparle il titolo conquistato lo scorso anno a Sòfia. Ha già debuttato ottimamente in stagione, brillando ai Campioni Nazionali dove ha sverniciato i suoi staggi.

 

DIANA BULIMAR

Luogo e data di nascita: Timisoara (Romania), 22 agosto 1995

Miglior risultato in carriera: bronzo a squadre alle Olimpiadi 2012

Miglior risultato agli Europei: oro a squadre 2012 e 2014, argento alla trave 2013

Didi sta recuperando in corsa dall’infortunio che l’ha esclusa dai Mondiali 2014. Si riproporrà a Montpellier, dopo aver già debuttato in stagione con alcune prestazioni alterne in Coppa del Mondo e non all’altezza del suo grande talento. Tutta la Romania si aggrappa al potenziale della Bulimar, in assenza della capitana Larisa Iordache, vicecampionessa del Mondo out per alcuni problemi al piede.

Diana non sembra un fattore di primissimo piano nell’all-around, ma attenzione a colpi di mano alla trave e al corpo libero dove potrebbe sfruttare alcune assenze per conquistare un risultato di prestigio.

 

CLAUDIA FRAGAPANE (Gran Bretagna)

Luogo e data di nascita: Bristol (Gran Bretagna), 24 ottobre 1997

Miglior risultato in carriera: 4 medaglie d’oro ai Giochi del Commonwealth 2014

Miglior risultato agli Europei: medaglia d’argento a squadre nel 2014

La ragazza di origini siciliane non ha iniziato al meglio la stagione. All’American Cup ha faticato terribilmente, commettendo diversi errori che non rientrano assolutamente nelle sue corde. Ai Campionati Nazionali è stata sconfitta nell’all-around. Sbarcherà a Montpellier per provare a rifarsi e a riscattare le imperfezioni della passata stagione: ha un conto aperto con il corpo libero… Con le sorelle Downie è chiamata a onorare l’artistica di Sua Maestà.

 

DARIA SPIRIDONOVA (Russia)

Luogo e data di nascita: Mosca (Russia), 8 luglio 1998

Miglior risultato in carriera: medaglia di bronzo alle parallele ai Mondiali 2014

Miglior risultato agli Europei: medaglia di bronzo alle parallele agli Europei 2014

La nuova incarnazione della grande tradizione russa sugli staggi. Non ci sarà l’eterna icona Aliya Mustafina, a casa per seguire un planning ben dettagliato che la riporterà in auge nella corsa verso le Olimpiadi 2016, la giovane Daria vorrà sicuramente migliorare i risultati dello scorso anno quando conquistò il bronzo sul suo attrezzo preferito sia ai Mondiali che agli Europei.

Durante l’inverno si è perfezionata ulteriormente, ha calibrato meglio le sue evoluzioni e ha pulito un’esecuzione già eccellente, pronta per la grande battaglia che sembra profilarsi con Rebecca Downie. La britannica dovrà difendere il titolo, ma quest’anno la Spiridonova è più aggressiva che mai. Tanta curiosità sulle sue promesse di grandi difficoltà e sul suo talento già sbocciato. Debutto stagionale di ottima fattura ai consueti Campionati Nazionali, con prestazioni monstre (e soliti punteggioni da gara locale).

 

EYTHORA THORSDOTTIR (Paesi Bassi)

Data di nascita: 10 agosto 1998

Miglior risultato in carriera: medaglia d’oro al corpo libero in Coppa del Mondo – Lubiana 2015

Miglior risultato agli Europei: prima esperienza da senior

Olandese, figlia di padre islandese (come suggerisce il suffisso “dottir”). Non è conosciutissima ai più ma potrebbe essere tra le grandi protagoniste della rassegna. Ha sbalordito ai Trials Nazionali e, se ripetesse quei risultati, sarebbe in prima fila per una medaglia all-around. Questa è la sua prima vera stagione da senior, visto che nel 2014 è incappata in alcuni infortuni che l’hanno limitata a delle partecipazioni di seconda fascia in autunno. Ha iniziato alla grande vincendo anche in Coppa del Mondo. State ben attenti a questo talentino olandese.

 

NOEL VAN KLAVEREN (Paesi Bassi)

Luogo e data di nascita: Alphen aan den Rijn (Paesi Bassi), 27 novembre 1995

Miglior risultato in carriera (e agli Europei): medaglia d’argento al volteggio nel 2013

Torna in pista per una rassegna che si preannuncia stellare per gli oranges. L’Olanda è data in gran forma, ha dimostrato il suo valore in questi primi tre mesi di stagione e vola a Montpellier per concretizzare.

Noel van Klaveren sa come si sale sul podio: ci è riuscita a Mosca nel 2013 e in questa stagione ha già brillato in World Challenge. Tra le grandi favorite per una medaglia al volteggio. L’anno scorso aveva saltato gli Europei per stare vicina al papà malato; questa volta vorrà sicuramente portargli a casa un bel regalo.

 

ANNA PAVLOVA – Medagliata olimpica nell’ormai lontana Atene 2004. Difende l’argento conquistato al volteggio lo scorso anno. Il cambio di passaporto operato lo scorso anno (da Russia ad Azerbaijan) le ha dato un’ulteriore possibilità di esprimersi ad altissimi livelli.

JONNA ADLERTEG – Ha vinto l’argento alle parallele agli Europei 2013: non può essersi dimenticata come si sale sul podio. La svedese parte agguerrita anche se le ultime uscite in World Challenge non hanno convinto: over 15 in qualifica a Cottbus, poi i punteggi si sono appiattiti.

AMY TINKLER – Non avrà il pedigree della big, ma attenzione a questa britannica perché potrebbe davvero regalarci delle sorprese, soprattutto nell’all-around. Staremo a vedere…

MARTA PIHAN-KULESZA – Due partecipazioni olimpiche, cavallo di razza nelle occasioni che contano e sempre attenzione alle sue parallele e corpo libero: la polacca ha in tasca due esercizi da Finale.

CAMILLE BAHL, LOAN HIS, CLAIRE MARTIN, LOUISE VANHILLE – La formazione di casa. Reduce dalla trasferta di Jesolo, un paio di elementi di spicco, qualche buona possibilità su alcuni attrezzi, quantomeno per agguantare delle Finali. Il palazzetto di Montpellier sarà tutto per loro.

VASILIKI MILLOUSI – Gli anni passano, la bellezza rimane, un guizzo alla trave è sempre possibile per la greca.

ANA FILIPA MARTINS – Il Portogallo è tutto con la miglior ginnasta che si sia vista a quelle latitudini, sempre ben capace di figurare nelle varie tappe di World Challenge.

TJASA KYSSELEF e TEJA BELAK – Orgoglio di Slovenia, vere specialiste del volteggio.

PAULINE SCHAEFER e KIM JANAS – La Germania si presenta senza le sue migliori interpreti. A Schaefer e Janas l’onere di rappresentare la Nazione.

ANGELINA KYSLA – Dall’Ucraina, con bellezza ed eleganza degna del body da 10000 dollari conquistato nel 2013, ha alcune buone possibilità soprattutto alla trave.

 

Articoli correlati:

Europei 2015 – Programma, orari, tv e streaming

Europei 2015 – Tutto il regolamento e la formula: così si arriva in Finale (e si vince)

Europei 2015 – Tutte le big ai raggi X: che parata di stelle a Montpellier!

Europei 2015 – Medagliate e Finaliste coi punteggi 2015: Italia da sogno, dominio Russia

Europei 2015 – Italia, oggi parte la rincorsa a Montpellier! Tutte in collegiale

Europei 2015 – Sorteggiate rotazioni e suddivisioni: Italia sfortunata

Europei 2015 – SI vola a Montpellier: come acquistare i biglietti e tutti i prezzi

Lascia un commento

Top