Ginnastica, Coppa del Mondo – Nel giorno dell’Italia, festa Chusovitina e Onyshko

Onyshko-Andrade-Adlerteg-Coppa-Mondo.jpg

A Lubiana (Slovenia) l’Italia festeggia un grande sabato di Pasqua con l’argento di Matteo Morandi agli anelli e la medaglia di bronzo di Alberto Busnari al cavallo con maniglie.

Vediamo tutti i risultati della prima parte delle Finali di Specialità della terza tappa di Coppa del Mondo.

 

ANELLI – Ruggito di Morandi: tutto d’argento, vittoria a Wu

CAVALLO CON MANIGLIE – Busnari è di bronzo! Festa azzurra, dietro a Verniaiev

 

PARALLELE ASIMMETRICHE:

Sbuca fuori alla lunga la canadese Isabela Onyshko che, dopo aver fatto bene a Jesolo, conquista il primo successo in Coppa del Mondo con 13.850 (6.3). Viene forse troppo penalizzata la svedese Jonna Adlerteg, naturale favorita della vigilia in virtù del suo argento europeo 2013 e della sua capacità di over 15: solo argento per la bella biondina con 13.475.

Grande delusione per Rebeca Rodrigues De Andrade che si ritrovava al comando dopo il turno di qualifica. La giovane promessa brasiliana, rientrata in gara dopo l’infortunio del 2014 e alla sua prima gara da senior, ha commesso un grave errore che l’ha costretta ad accontentarsi del terzo posto (12.800).

 

VOLTEGGIO (femminile):

Eterna Oksana Chusovina. Ormai non esistono più aggettivi per la 39enne che trionfa per la seconda volta consecutiva in Coppa del Mondo. L’uzbeka trionfa con 14.600, commettendo alcuni errori in uscita (in qualifica si era spinta fino a 14.925). Bella medaglia d’argento per la slovena Teja Belaz (14.412), mentre il bronzo va al collo dell’olandese Noel Van Klaveren (14.325) ormai definitivamente rientrata in gara dopo il tumore del padre.

 

CORPO LIBERO (maschile):
L’olandese Bart Deurloo
sale per primo sull’attrezzo e controlla la prima posizione fino in fondo, trionfando con 14.825. Al secondo posto il finlandese Karl Oskar Kirmes (14.725), terzo il cinese Di Wu (14.675). Ottavo Enrico Pozzo con 14.225.

Lascia un commento

Top