Fed Cup 2015, Italia-Usa: Flavia Pennetta, l’arma azzurra contro Serena Williams

tennis-flavia-pennetta-australian-open-Tonelli-federtennis1.jpg

Mancano solo tre giorni all’inizio della spareggio per restare nel World Group di Fed Cup tra Italia e Stati Uniti. A Brindisi l’attesa cresce di giorno in giorno e le nostre ragazze sono già in Puglia ad allenarsi. Inutile nascondere che quasi tutto il pubblico di casa aspetta una giocatrice in particolare, Flavia Pennetta, che giocherà proprio nella sua città e la speranza è quella che l’affetto dei suoi tifoso più cari possa darle quella spinta in più per trascinare le compagne all’impresa contro gli Usa di Serena Williams.

Non sarà la nostra numero uno, solo per una questione di classifica, ma alla fine è come se lo fosse, perchè la Pennetta resta la nostra punta di diamante, nonostante sul rosso Sara Errani riesce ad esprimersi al meglio. Flavia in questa stagione è partita male, con le sconfitte immediate al torneo di Sydney e agli Australian Open, ma si è ripresa poi sul cemento americano, venendo sconfitta ad Indian Wells e a Miami entrambe le volte agli ottavi di finale.
In classifica è scesa al 26esimo posto, ma è dovuto solamente ai punti persi in quel di Indian Wells, visto che non è riuscito a confermare la vittoria dello scorso anno.

L’incognita potrebbe essere il ritorno sulla terra rossa, superficie sulla quale la pugliese non ha ancora mai giocato in stagione. Infatti nel precedente incontro di Fed Cup con la Francia non era stata convocata per evitare troppi cambiamenti a quel polso che le ha sempre dato molti problemi in carriera.
Resta comunque la grande esperienza di Flavia in maglia azzurra, dove ha già giocato 24 partite in singolare vincendone 20 e quindi è sicuramente un statistica molto confortante.

Va comunque ricordato che dall’altra parte del campo almeno nel primo singolare la Pennetta si troverà di fronte Serena Williams, con cui non è mai riuscita a vincere in carriera. Forse sul rosso è l’unica superficie in cui si può sperare nel miracolo contro la numero uno del mondo, ma l’azzurra dovrà essere perfetta in tutto e per tutto, a partite soprattutto dal servizio, cercando di mettere in campo una buona percentuale di prime palle, per non essere demolita dalla potenza dell’americana sulla seconda di servizio.

L’aria di casa, il tifo tutto per lei, la sfida con la numero uno del mondo: insomma c’è tutto per credere nell’impresa e affidarci a Flavia Pennetta.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina sul Tennis

Foto da fedetennis di Tonelli

andrea.ziglio@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

Top