F1, GP Cina 2015. Vettel e Raikkonen in coro: “Dobbiamo avvicinarci alla Mercedes”

Raikkonen-generica-FOTOCATTAGNI.jpg

Tre podi, con una vittoria, nei primi tre Gran Premi stagionali. L’avvio di Campionato di Sebastian Vettel può definirsi ampiamente positivo. La Ferrari si conferma la seconda forza del Mondiale alle spalle di una Mercedes sempre lontana, ma non più irraggiungibile.

Il quattro volte campione del mondo racconta la sua gara a Shanghai, chiusa in terza piazza: “Penso sia stata una bella gara. Siamo stati più vicini alla Mercedes con le gomme soft, però con le dure erano più veloci e abbiamo solo cercato di mantenere la posizione. Abbiamo provato ad impensierirli e nel primo tratto siamo stati molto vicini. Abbiamo ottenuto un altro podio, che è molto importante. Speriamo di poterci avvicinare ancora di più per poter mettere loro maggiore pressione. Se continuiamo a crescere, potremo dare filo da torcere alla Mercedes. Nel finale non ero preoccupato da Raikkonen, stavo controllando.”. 

Positiva anche la prestazione di Kimi Raikkonen, quarto all’arrivo e tra i migliori nella gestione delle mescole più dure: “Credo che la macchina andasse piuttosto bene. Stavo recuperando, potevo giocarmi il podio, ma è entrata la safety-car e non posso farci niente. Come team abbiamo ottenuto il punteggio massimo possibile. Siamo la seconda forza dietro la Mercedes, ma sappiamo che abbiamo ancora molto lavoro da fare per avvicinarci a loro e dargli filo da torcere“.

Sorride anche il team-principal della Ferrari, Maurizio Arrivabene: “Sono molto contento per Kimi. Non era una pista facile per noi. E’ stato perfetto consolidare la nostra posizione, poi in Bahrein ne parleremo…Ogni pista ha la sua storia“. La sfida continua…

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

FOTOCATTAGNI

federico.militello@olimpiazzurra.com

Tag

Lascia un commento

Top