Equitazione, Global Champions Tour: Scott Brash riprende da dove aveva finito

Equitazione-Scott-Brash-GCT.jpg

Già vincitore del Global Champions Tour nel 2013 e nel 2014, il britannico Scott Brash si è aggiudicato la prima tappa del circuito 2015, prevista a Miami Beach. Sul tracciato statunitense, il numero uno del ranking mondiale ha realizzato tre percorsi netti con il suo Hello Sanctos, chiudendo il jump-off con il tempo di 38″57. Alle sue spalle si è classificato l’ottimo qatarino Bassem Hassan Mohammed su Palloubet D Halong (39″74), mentre il podio è stato completato dal belga Pieter Devos in sella a Candy (44″19 con quattro penalità). Ha preso parte al percorso decisivo anche il campione europeo Roger Yves-Bost (Francia), che però ha macchiato la sua prestazione con cinque penalità (47″33).

Prima della prova più importante, si era tenuta anche una competizione contro il tempo che ha premiato il binomio di casa formato da Todd Minikus e Quality Girl (54″41) davanti al brasiliano Marlon Módolo Zanotelli su Zerlin M (55″85) ed al venezuelano Pablo Barrios su Zara Leandra (56″76).

Naturalmente la classifica del Global Champions Tour 2015 rispecchia l’ordine di questa prima tappa. La prossima è prevista ad Anversa, in Belgio, nel week-end che andrà dal 22 al 25 aprile.

#

NOME

PAESE

PUNTI

1

Scott Brash

Gran Bretagna

40

2

Bassem Hassan Mohammed

Qatar

37

3

Pieter Devos

Belgio

35

4

Roger-Yves Bost

Francia

33

5

Lauren Hough

Stati Uniti

32

6

Kent Farrington

Stati Uniti

31

7

Margie Goldstein-Engle

Stati Uniti

30

8

Luciana Diniz

Portogallo

29

9

Laura Kraut

Stati Uniti

28

10

Éric Lamaze

Canada

27

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: Global Champions Tour

giulio.chinappi@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

Top