Curling: l’Ungheria vince il titolo mondiale a coppie miste. L’Italia chiude nona

Curling-Ungheria-WCF.jpg

Sul ghiaccio olimpico di Soči, in Russia, gli ungheresi Dorottya Palancsa e Zsolt Kiss si sono laureati campioni mondiali di curling in occasione della rassegna iridata a coppie miste. I due tornano così sul gradino più alto del podio dopo il trionfo del 2013, facendo dell’Ungheria la nazione più vincente di sempre in questa specialità alle spalle della Svizzera, squadra che ha vinto cinque titoli ma che quest’anno non è riuscita a difendere quello conquistato nel 2014.

I magiari hanno raggiunto questo risultato grazie al successo finale sulla Svezia di Camilla Johansson e Per Noréen, superata per 6-5 al termine degli otto end regolamentari. La coppia scandinava ha condotto un’ottima rassegna iridata, ma si tratta della quarta sconfitta consecutiva in finale per la Svezia, che attende ancora la sua prima medaglia d’oro.

Nella finale per il bronzo, invece, la Norvegia (Kristin Skaslien e Magnus Nedregotten) si è presa la medaglia di bronzo grazie al successo per 9-4 sul Canada (Kalynn Park e Charley Thomas). I norvegesi, già vicecampioni europei nel 2014, non erano mai riusciti a salire su un podio mondiale a coppie in passato, collezionando solamente due quarti posti.

Alla competizione in terra caucasica era presente anche l’Italia, rappresentata da Lucrezia Calvai e Simone Gonin. Gli Azzurri hanno ottenuto sei vittorie e tre sconfitte nella fase a gironi, ed hanno poi superato per 9-7 la Lettonia al tie-breaker. L’Italia ha poi però ceduto alla Danimarca per 8-4 divenendo la miglior squadra esclusa dal tabellone dei quarti di finale.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: World Curling Federation

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top