Canottaggio, Memorial d’Aloja 2015: Ruta-Micheletti d’oro nel doppio pl, Di Costanzo-Castaldo argento nel due senza

DSC_2738-Marco-Di-Costanzo-Matteo-Castaldo.jpg

Conclusa anche la seconda giornata di finali della nona edizione del Memorial Paolo d’Aloja. Si confermano sul gradino più alto del podio il quattro senza e il quattro di coppia maschili mentre deve ancora accontentarsi della seconda piazza il due senza di Marco Di Costanzo e Matteo Castaldo. Bella rivincita invece per il doppio pl di Pietro Ruta e Andrea Micheletti, medaglia d’oro davanti ai sudafricani Thompson-Smith.

Tutti i risultati delle barche azzurre: 

Due senza maschile: ancora d’argento Marco Di Costanzo e Matteo Castaldo, battuti questa volta per soli 3 centesimi dai greci Tziallas e Angelopoulos.

Doppio femminile: rimangono fuori dal podio Laura Schiavone e Sara Bertolasi, quarte nella gara vinta nuovamente dalle lituane Vistartaite e Valciukaite.

Quattro senza maschile: ancora d’oro il quartetto composto da Domenico Montrone, Vincenzo Abbagnale, Giovanni Abagnale e Matteo Lodo che ha preceduto Svizzera e Spagna.

Quattro di coppia maschile: successo netto di Simone Venier, Luca Rambaldi,  Paolo Perino e Luca Agamennoni che, come accaduto ieri, si sono messi alle spalle il quartetto lituano.

Doppio pl femminile: argento per Giulia Pollini e Valentina Rodini nella gara vinta dalle svizzere Frederique-Praticia.

Doppio pl maschile: la medaglia d’oro non sfugge ad Andrea Micheletti e Pietro Ruta che prevalgono per 14 centesimi sui vincitori di ieri Thompson-Smith (Sudafrica).

Quattro senza pl: il quartetto rinnovato rispetto a ieri di Zaharia-Dell’Aquila-Gravina-Tuccinardi conquista l’oro precedendo la Russia di oltre cinque secondi.

Due senza donne: nuovamente sul terzo gradino del podio Italia 2 di Ilaria Broggini e Veronica Calabrese. Oro e argento per Irlanda e Spagna.

Singolo maschile: il doppista Romano Battisti è secondo nella prova dominata dal cubano Fournier Rodriguez. Nella gara femminile bronzo per Sara Magnaghi. 

Otto maschile: la prova tutta azzurra delle ammiraglie viene vinta da Simone Ferrarese, Simone Martini, Simone Raineri, Fabio Infimo, Emanuele Liuzzi, Pierpaolo Frattini, Luca Parlato, Alessandro Mansutti ed Enrico D’Aniello. 

Foto federazione canottaggio

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.drago@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

Top