Calcio, Europa League: la grande notte della Fiorentina

calcio-mario-gomez-fiorentina-fb-mario-gomez.jpg

Se al San Paolo andrà in scena poco più che una passerella per il Napoli reduce dal 4-1 di Wolfsburg e ormai virtualmente qualificato, al Franchi la Fiorentina dovrà dare il meglio di sé per superare la rocciosa Dinamo Kiev e raggiungere la semifinale di Europa League.

L’avventura delle italiane volge al meglio: la squadra di Benitez ha saputo approfittare con grande cinismo degli ampi spazi concessi dalla difesa tedesca, siglando quattro gol in apparente semplicità e blindando un discorso qualificazione che invece appariva ben più complesso al momento dei sorteggi. La banda di Montella si è invece salvata in Ucraina, pareggiando 1-1 in pieno recupero grazie a un’acrobazia di Babacar.

Alla fine, dunque, anche i viola possono sorridere. Con un gol in trasferta e il ritorno tra le mura amiche ci sono tutti i prodromi per continuare il cammino europeo. Vero che Salah non pare più incisivo come a febbraio, vero anche che dall’eliminazione in Coppa Italia per mano della Juventus sono giunte due sconfitte in campionato, ma le qualità tecniche della Fiorentina sono senza dubbio superiori a quelle della Dinamo Kiev. Con la massima concentrazione in difesa si potrebbe anche blindare lo 0-0, ma giocare per il pareggio è sempre un terno al lotto. Questa squadra vanta un reparto offensivo di prima fascia e deve sfruttarlo.

Servirà tutta la bolgia del Franchi per spingere Gomez e compagni verso un traguardo apparentemente alla portata. Intanto da Napoli tutto dovrà scorrere senza patemi: questa sera, dopo le 23, potremo dire se il calcio italiano sarà rinato veramente o meno.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

 

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: pagina Facebook ufficiale Mario Gomez

Lascia un commento

Top