Calcio, Champions League: Juventus-Monaco per sognare le semifinali

calcio-gigi-buffon-juventus-fb-gianluigi-buffon.jpg

Obiettivo semifinali. La rincorsa della Juventus verso un finale di stagione memorabile parte oggi. Allo Stadium c’è il Monaco per l’andata dei quarti di Champions League. I bianconeri sono lanciatissimi verso il poker di scudetti consecutivi e aspettano la Lazio in Coppa Italia. Il triplete è un sogno che nei dintorni di Vinovo inizia, piano piano, a prendere forma. Perché la squadra di Massimiliano Allegri, seppur reduce dall’ininfluente ko di Parma, sta bene. Perché la mentalità mostrata una settimana fa a Firenze convince. Perché Carlitos Tevez e Alvaro Morata sono pronti a trascinare una formazione in salute verso lidi che ormai mancano da più di dieci anni.

Di fronte c’è la sorpresa Monaco, rivale abbordabile ma da prendere con le pinze. Se i biancorossi sono giunti fino a qui, un motivo ci sarà. È indubbio che sarebbe stata la scelta per cui quasi tutto il club piemontese avrebbe firmato, ma anche l’Arsenal (ora forse la squadra più in forma dell’intera della Premier League) ha approcciato in maniera blanda il doppio confronto e ne è rimasto beffato. Difesa e contropiede: il 4-3-3 francese ha due punti cardine. Una retroguardia che subisce pochissimi gol e un tridente esaltato dalla velocità delle ali, Carrasco e Martial. E in mezzo c’è Dimitar Berbatov, bulgaro che sa come si segna.

Ma la Juventus è superiore. Sulla carta e anche nella tecnica. Probabilmente anche come esperienza: Gianluigi Buffon ha vinto un Mondiale, Andrea Pirlo (in forse) anche. Mancherà Paul Pogba, ma per scardinare il fortino del Monaco saranno importanti gli inserimenti di Claudio Marchisio, Arturo Vidal e Roberto Pereyra. Il gioco di Allegri prevede questa opzione: potrebbe essere una carta importante per ottenere la leadership e continuare la rincorsa europea. Superato il Borussia Dortmund, il Monaco non fa eccessiva paura. C’è euforia, lo Stadium sarà pieno e la condizione quasi al top. Quasi, sperando che possa ancora crescere in questi due mesi. La Juventus ha davanti a sé l’occasione della vita e non può sprecarla.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

 

francesco.caligaris@olimpiazzurra.com

Twitter: @FCaligaris

Foto da: pagina Facebook ufficiale Gianluigi Buffon

Lascia un commento

Top