Boxe, WSB 2015: i qualificati a Rio 2016 dopo l’ultima giornata della regular season

Boxe-Valentino-Manfredonia-WSB2.jpg

La sfida che si è tenuta ieri sera a Miami tra gli Usa Knockouts ed i Puerto Rico Hurricanes, terminata sul 4-1 per i padroni di casa, ha chiuso ufficialmente la regular season delle World Series of Boxing 2015, determinando dunque i nomi dei qualificati olimpici nelle categorie impegnate.

* Clicca qui per i qualificati nelle altre cinque categorie di peso

PESI MOSCA 52 KG

Sette successi su sette per il cubano Yosbany Veitia Soto, ventitreenne già bronzo agli ultimi Mondiali, che si aggiudica il primo posto qualificativo davanti al portoricano Jeyvier Cintrón Ocasio ventenne che ha collezionato sei vittorie ed una sconfitta. Sono dunque i due caraibici a volare a Rio.

1. Yosbany Vieita Soto (CUB – Cuba Domadores)
2. Jeyvier Cintrón Ocasio (PUR – Puerto Rico Hurricanes)

PESI LEGGERI (60 KG)

Bronzo olimpico e due volte campione mondiale, il cubano Lázaro Álvarez Estrada è risultato insuperabile in questa prima fase della competizione a squadre. Assieme a lui passa anche l’azero Albert Selimov, ventinove anni, pugile molto esperto che esordì nelle WSB quattro anni fa.

1. Lázaro Jorge Álvarez Estrada (CUB – Cuba Domadres)
2. Albert Selimov (AZE – Azerbaijan Baku Fires)

PESI WELTER (69 KG)

Formazione esordiente che ha trovato molte difficoltà, i Morocco Atlas Lions sono comunque riusciti a qualificare il loro miglior pugile, il ventunenne Mohammed Rabii, imbattuto nei sette incontri disputati. La seconda posizione dei welter spetta invece al russo Radzhab Butaev, ventunenne che ha disputato solamente sei incontri senza perderne nessuno.

1. Mohammed Rabii (MAR – Morocco Atlas Lions)
2. Radzhab Butaev (RUS – Russian Boxing Team)

PESI MEDIOMASSIMI (81 KG)

Come noto, l’azzurro Valentino Manfredonia è stato il primo pugile italiano ad ottenere la qualificazione olimpica grazie alle sette vittorie ottenute nella regular season. Alle sue spalle, con sei vittorie ed una sconfitta, troviamo il cubano Julio César La Cruz, due volte campione mondiale della categoria, che ha così beffato il croato degli Astana Arlans Kazakhstan, Hrvoje Šep, altro protagonista della stagione.

1. Valentino Manfredonia (ITA – Italia Thunder)
2. Julio César La Cruz Peralta (CUB – Cuba Domadores)

PESI SUPERMASSIMI (+91 KG)

In questa categoria, che metteva in palio solamente un posto qualificativo, ad ottenere il pass olimpico è stato Filip Hrgović, ventiduenne croato degli Astana Arlans Kazakhstan. Si tratta, del resto, dell’unico pugile che ha vinto tutti i sette incontri previsti.

1. Filip Hrgović (CRO – Astana Arlans Kazakhstan)

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: World Series of Boxing (sito ufficiale)

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top