Beach volley, Continental Cup 2015, terza fase. Si parte giovedì, Italia in campo nel prossimo week end a Montpellier

nicolai-lupo-2.8.2014b.jpg

Inizia giovedì il terzo round europeo della Continental Cup, la competizione per squadre nazionali che apre le porte dei Giochi Olimpici di Rio alle nazioni vincitrici del torneo continentale e alle nazioni che vincono la fase di ripescaggio. Per l’Italia (che in questo momento avrebbe una coppia maschile e una femminile qualificate per Rio 2016) un’occasione più unica che rara per aumentare il contingente da inviare in Brasile. Otto raggruppamenti da quattro nazionali ciascuno, la prima classificata di ogni girone passa direttamente alla quinta fase (in programma nel 2016), seconde e terze classificate si ritrovano a settembre per la quarta fase che decreterà le altre otto nazionali finaliste.

L’Italia giocherà a Montpellier il 9 e 10 maggio. In campo femminile Menegatti/Orsi Toth e Momoli/Giombini godranno dei favori del pronostico contro le padrone di casa della Francia (Adelin/Lusson e Chamaereau/Richard), Danimarca (Bang/Olsen e Sondegard/Trans) e Israele (Guz/Yellin e Muharer/Cherkez). In campo maschile Nicolai/Lupo e Ranghieri/Caminati se la dovranno vedere con la solida Francia (Daguerre/Salvetti e Krou/Rowlandson), la Danimarca (Kaszas(Kaszas e Kildegaard/Abell) e la Slovacchia (Cizmazia/Kollar e Horvath/Hukel).

Sono tre i gruppi già in campo in questo week end. A Baden (Austria) è in programma un doppio appuntamento, 30 aprile e 1 maggio il raggruppamento che in un primo tempo si sarebbe dovuto giocare in Ucraina, composto da Ucraina (Denin/Medyanyk, Gordieiev/Iemelianchyk), Russia (Liamin/Barsouk, Semenov/Krasilnikov), Norvegia (Horrem/Eithun e Nordvik/Kvamsdal) e Scozia (Cook/Miedzybrodzki e McGuigan/Riddle) al maschile e da Ucraina (Makhno/Makhno, Sulima/Udovenko), Russia (Prokopieva/Syrtseva, Ukolova/Birlova), Bulgaria (Dinova/Angelova, Simeonova/Malinova), Scozia (Barbour/Lyall e Beatty/Coutts).

Sempre a Baden, dall’1 al 3 maggio, saranno in campo per il torneo femminile Austria (Hansel/Schwaiger e Schützenhöfer/Plesiutschnig), Azerbaijan (Cunbha/Liubymova, Ferreira/Karimova), Portogallo (Antunes/Oliveira, Hurst/Ana Freches) e Svezia (Grawender/Lundqvist, Nilsson/Yoken) e per quello maschile Austria (Doppler/Horst, Huber/Seidl), Azerbaijan (Romano/Gritsai, Santos/Rudykh), Repubblica Ceca (Dumek/Kufa, Kubala/Hadrava) e Portogallo (Barros/Silva, Moreira/Charvalho Lemos).

Week end in campo anche a Fethiye in Turchia (2 e 3 maggio) con in campo tra i maschi Turchia (Gögtepe/Giginoglu, Mermer/Sekerci), Croazia (Dell`Orco/Ivan, Silic/Zeljkovic), Inghilterra (Gregory/Sheaf, Smith/Weaver) e la fortissima Lettonia (Plavins/Solovejs, Samoilovs/Smedins). Tra le donne al via Turchia (Nezir/Atasoy, Yildirim/Cetin), Belgio (Gielen/Sobolska, Van Bree/Verstrepen), Polonia (Baran/Gruszczynska, Kolosinska/Brzostek) e la forte Svizzera (Goricanec/Hüberli, Zumkehr/Heidrich).

Prossimo week end (9 e 10 maggio) sarà la volta degli altri raggruppamenti. A Lorca (Spagna) per donne in campo Spagna, Croazia, Norvegia, Slovenia, per gli uomini Beglio, Spagna, Slovenia, Svizzera. A Salonicco (Grecia) in campo per gli uomini Bielorussia, Grecia, Germania, Romania, per le donne Bielorussia, Inghilterra, Germania, Grecia. A Vilnius (Lituania) in campo tra le donne Repubblica Ceca, Lituania, Serbia, Slovacchia, per gli uomini Estonia, Lituania, Polonia, Serbia. A Limassoil (Cipro) in campo per gli uomini Cipro, Finlandia, Israele, Olanda e per le donne Cipro, Finlandia, Israele, Olanda.

Lascia un commento

Top