Baseball, IBL: Padova capolista solitaria! Rimini manda al tappeto San Marino. Doppietta anche per Bologna

Raffaele-MEDORO-Tommasin-Padova-Lauro-Bassani.jpg

La IBL 2015 sembra voler regalare spettacolo ogni qualvolta le otto compagini del massimo torneo nostrano scendano sui diamanti del Bel Paese.

Nella 3° giornata del Campionato, partite infinite, giocate al limite del possibile e grandi giri di mazza hanno caratterizzato lo scenario che adesso compone una classifica per certi versi inaspettata.

Davanti a tutti infatti, si staglia Padova: i veneti si sono resi autori di una doppietta di misura su Godo, spuntandola 2-1 in casa e 0-1 nel ravennate continuando così la serie positiva. In seconda piazza virtuale invece, vi sono Rimini e Bologna.
I pirati nero-arancio hanno esultato due volte nel derby con San Marino, imponendosi 6-2 in Riviera e poi sbancando in rimonta 5-7 il Monte Titano; mentre i campioni d’Italia superavano 8-1 e 10-8 Nettuno 2.
Pari e patta infine fra Città di Nettuno e Parma, con i ducali vincenti 4-5 nella prima gara ed i laziali 9-5 nella seconda.

Risultati
Net-Par (4-5 all’11°; 9-5)
Bol-Net2 (8-1; 10-8)
Pad-God (2-1; 1-0 al 13°)
Rim-SMa (6-2; 7-5)

Classifica
Padova .833
Rimini .600
Bologna .600
S.Marino .500
Città di Nettuno .400
Nettuno 2 .333
Parma .333
Godo .200

I TOP DELLA GIORNATA

1) Sebastiano Poma: non l’abbiamo vista, ma dal gruppo Facebook dei tifosi del Parma ci giunge il racconto della meravigliosa giocata difensiva effettuata dall’esterno classe 1992. Qualcosa da MLB, secondo qualcuno, sicuramente una delle giocate della settimana, se non forse di ciò che sarà nell’intero campionato.

2) Mattia Reginato: battere un cycle non è roba da tutti i giorni. Prima un singolo, poi un doppio, poi ancora un fuoricampo ed alla fine un triplo per iscrivere il suo nome nella storia del baseball italiano.

3) Carlos Richetti: la freschezza dei giovani contrapposta all’esperienza di questo pitcher. Rimini l’ha preso proprio per fare questo tipo di lavoro sul monte e lui non ha tradito le attese, per ora. Ha immobilizzato l’attacco di San Marino consegnando al line-up dei romagnoli tanta fiducia e chance di fare male in attacco.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: FIBS (Lauro Bassani)

Lascia un commento

Top