Amstel Gold Race 2015, LIVE: Clarke al comando da solo, 10 alla conclusione

Schermata-2014-10-21-alle-01.05.28.png

Una settimana che può cambiare una stagione. O, nella migliore delle ipotesi, anche una carriera. Dall’Amstel Gold Race alla Liegi-Bastogne-Liegi, passando per la Freccia Vallone: Ardenne protagoniste nella strada che porta alla quarta classica monumento della stagione. Oggi è tempo di Amstel Gold Race, giunta alla 50esima edizione. Giudice, come ormai da tradizione, il Cauberg, la cui vetta è posta a 1200 metri dalla conclusione. Prima uno strappo crudele, dove servono forza e gambe per rilanciare l’azione e fare la differenza. OA vi propone anche oggi la Diretta Scritta integrale della corsa, per seguirla sin dai primi chilometri fino alla conclusione. 

La startlist ufficiale – Il percorso – I favoriti della vigilia – Le speranze degli italiani

16.58: alle sue spale Valverde, poi Matthews, Rui Costa, Van Avermaet, Gallopin, Alaphilippe, e Gasparotto, ottavo e migliore degli azzurri.

16.53: MICHAAAAAAAALL KWIATKOWSKI!!! Che fenomeno il polacco, volata imperiale in maglia di Campione del mondo!

16.52: si è ricompattato il gruppo, sarà sprint!

16.51: al comando solo Gilbert e Matthews, poi Giampaolo Caruso, Valverde, Kwiatkowski e Gasparotto. Rientra sui primi due Valverde

16.50: allunga Ben Hermans della BMC! PArte Carusooo! E adesso è Gilbeeeert che accelera! Risponde MAtthews

16.46: parte Mirko Selvaggi (Wanty-Groupe Gobert), si riporta sui primi ma il gruppo rientra. Breve discesa e poi sarà Cauberg!

16.45: insiste il tandem di testa, con Van Avermaet che si tiene a ruota. La Tinkoff-Saxo guida il gruppo.

16.39: ripreso Simon Clarke sul Bemelerberg. Attacco di Jakob Fuglsang! Lo segue Van Avermaet. Poco accordo in gruppo.

16.36: 15” di vantaggio per un ottimo Clarke che non demorde quando mancano 13km alla fine. Ottimo corridore che nelle ultime due stagioni ha faticato, ma le qualità non mancano.

16.33: se ne va da solo Simon Clarke! Martin segue solo Nibali, ma il gruppo è sempre più vicino.

16.32: il gruppo si avvicina, ma NIbali non demorde e insiste. Anche Clarke con lui, ma Tony Martin non collabora.

16.26: Nibali fa il ritmo sul Cauberg, ma si stacca solo Howes. La BMC riporta il gruppo a circa 20” dalla testa della corsa.

16.23: tra poco il penultimo passaggio sul Cauberg. Il gruppo è ad una trentina di secondi dai primi.

16.20: si riorganizzano le squadre in gruppo, con la Lotto Soudal a fare il ritmo per Jelle Vanendert.

16.16: caduta per Diego Rosa e Damiano Caruso in una curva! Peccato, entrambi ripresi dal gruppo e superati. Nibali è riuscito a rientrare sui primi. Con lui Tony Martin e Alex Howes (Cannondale) oltre Tanner e Clarke già davanti dai chilometri precedenti.

16.11: non sembra esserci una squadra in forze adesso nel gruppo. Potrebbe essere una fase molto importante di gara.

16.10: Kerldermann esce di strada, qualche brivido ma perde contatto dal ‘gruppo Nibali’. De Vreese si stacca dalla testa della gara. Anche Polanc fatica cede, ma risale Rosa con a ruota NIbali e tutti gli altri in un tratto di salita.

16.06: questa la situazione. Tanner, Clarke, De Vreese e Polanc al comando, a circa 15” Nibali, Rosa, Damiano Caruso (BMC), Tony Martin (Etixx-QuickStep) e un altro paio di corridori, poi il gruppo ad una trentina di secondi dalla testa della corsa.

16.03: e ci prova anche Vincenzo Nibali, che in questo momento è nel secondo gruppetto. Il plotone è poco dietro.

16.01: 36 chilometri alla conclusione. Iniziano gli attacchi in gruppo, fase concitata. Tra gli attaccanti anche Diego Rosa (Astana). Tanner (IAM) e Clarke (Orica-GreenEDGE) si sono riportati sulla testa della corsa.

15.54: BMC e Etixx-QuickStep che fanno il ritmo sul Kruisberg, fuggitivi ormai ad una ventina di secondi. La loro azione è destinata ad esaurirsi presto.

15.43: c’è chi mette il piede a terra in gruppo (anche con una piccola discussione verbale tra un paio di atleti) mentre tra i fuggitivi hanno rotto gli indugi Polanc, Gerdemann e De Vreese.

15.41: meno di un minuto, il gruppo sta volando. E sembra esserci molto nervosismo, ci si avvicina alle fasi calde.

15.35: continua a diminuire il vantaggio dei fuggitivi, prossimo al minuto e mezzo. I grandi favoriti provano a stare nelle prime posizioni in gruppo. 54 alla fine.

15.28: foratura per Kreuziger, che sta provando a rientrare tra le ammiraglie. 58 chilometri alla conclusione, il vantaggio degli attaccanti è sceso ancora ed è di 2’30”.

15.16: 3’04” quando mancano 66 chilometri alla conclusione. Sempre in forze la Movistar davanti al gruppo, ma si fanno vedere poco dietro anche Etixx-QuickStep, Cannondale Garmin e BMC.

14.45: foratura in gruppo per Vincenzo NIbali, che era nelle prime posizioni del plotone con diversi compagni di squadra.

14.36: i fuggitivi passano sul Cauberg! Sembra esserci nervosismo in gruppo, tutti vogliono stare davanti e il gap è di circa 6′ quando mancano 92 km alla conclusione.

14.23: 100 chilometri al traguardo, la situazione si mantiene stabile. 6’50” il margine

13.50: tra le squadre che guidano il gruppo anche la Movistar di Alejandro Valverde.

13.23: inizia a diminuire il vantaggio dei 6 uomini al comando, ora nell’ordine dei 7′

12.52: e anche Damiano Cunego mette davanti la squadra. La Vini Fantini fa il ritmo in testa al gruppo

12.46: anche gli uomini della CCC di Davide Rebellin nelle prime posizioni del gruppo. Margine a 9′

12.24: oltre 10′ il vantaggio. In testa al gruppo la BMC del favoritissimo Philippe Gilbert.

11.45: 50 chilometri percorsi e vantaggio di 7′.

11.28: sale il margine, che ormai è prossimo ai 5′. Sembra delineata la situazione in corsa, da valutare quanto margine lascerà il gruppo ma ovviamente sarà difficile per i fuggitivi arrivare fino al traguardo e giocarsi la vittoria.

11.15: dop0 38 chilometri questo sestetto ha un vantaggio di 1’30”

11.02: tentativo di attacco da parte di Laurens De Vreese (Astana), Jan Polanc (Lampre-Merida), Timo Roosen (LottoNL-Jumbo), Linus Gerdemann (Cult Energy), Johann Van Zyl (MTN-Qhubeka) e Mike Terpstra (Roompot).

10.54: non cambia la situazione in testa al gruppo.

10.41: dopo 10 chilometri gruppo ancora compatto. Nessun tentativo di fuga è riuscito a prendere margine.

10.25: è stato dato anche il via ufficiale

10.20: è cominciata la corsa!

10.00: 15′ soli alla partenza, poi un percorso tutto sulle montagne russe.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@olimpiazzurra.com

Foto: Gianluca Santo

 

Lascia un commento

Top